➸I libri hanno gli stessi nemici dell'uomo: il fuoco, l'umidità, il tempo e il proprio contenuto.❥ Paul Valery

L'ebook gratis del momento

Link Affiliazione Amazon

Salve ragazzi, se dovete acquistare qualcosa su Amazon mi fareste il favore di passare tramite questo link?
Non ci sono costi aggiuntivi nei prodotti che acquistate, è solo una questione tra me e Amazon, potete stare tranquilli, ma funziona solo se usate il mio link!

Vi ringrazio!!

LINK: QUI

Translate

Admin


Ciao, Vuoi sapere chi Siamo?
...online da Luglio 2016

About Benvenuti, noi siamo Martina e Federica, due sorelle siciliane innamorate dei libri. La lettura ci ha sempre accompagnate e supportate, fin da quando eravamo piccole, quindi eccoci qui, a diffondere (si spera) questo nostro amore. Tra recensioni, rubriche, segnalazioni, news e altre attività librose speriamo possiate trovarvi a vostro agio! Buona Permanenza!! .

Contatti Se sei una Casa Editrice o un Autore e vuoi contattarci ecco l'indirizzo email: ilrumoredellepagine@gmail.com.

Social Segui Il Rumore delle Pagine su



Follow Google+
Martina's book recommendations, liked quotes, book clubs, book trivia, book lists (read shelf)

Iscriviti alla Newsletter del Blog

Contattaci via mail

Nome

Email *

Messaggio *

Google+ Followers

Liebster Award 2016

Liebster Award 2016

Instagram

Affiliazione Amazon

Search

30 lug 2016

Book Tag#1-L'albero dei libri


Salve Lettori!

Come avrete capito sono nuova del "gruppo" di book bloggers, e volevo un pò farmi conoscere;  allora ho pensato di condividere questo Book Tag al quale spero participerete!


Il Book Tag che vi presenterò, non l'ho ideato io, l'ho condiviso da una mia carissima amica,  Alice di Parole di Carta, la quale si è presa una pausa dalla sua attività di blogger. Conosco questa ragazza da quando era piccola, e le ho sempre voluto un bene immenso, e ho pensato di condividere questo suo Tag proprio per "onorarla". Sono stata un anno a chiedergli consigli su come aprire un blog, e quando mi convinco, e trovo il coraggio per farlo... scopro che lei lo ha "chiuso".

Ma in ogni caso, spero vi piaccia il Book Tag, e spero lo condividiate anche in onore di una grande blogger come Alice!

NB: 
Per i Blogger che vogliono partecipare a questo Book Tag: Mettete il follow e commentate con "Condivido il Book Tag".
Per i lettori: potete partecipare mettendo il follow e dicendomi quali libri avreste messo voi! Mi piacerebbe molto saperlo!

Ah! Un'altra cosa, il primo blog che ho intenzione di taggare è Dreaming Fantasy, che mi ha accolto in questo nuovo bellissimo mondo con tanta gentilezza e disponibilità! 
Grazie ancora Leda! 


w4wLy88



Book Tag


Le Radici
Un libro che ha inaspettatamente messo
le radici nel vostro cuore!




#. Il Sentiero dei nidi di Ragno - Italo Calvino

Non fatevi spaventare dal titolo! Non si parla di Ragni, fidatevi. 
E' un libro che ci assegnò il professore un paio di anni fa. Non amo le letture "imposte", voglio poter dire la mia, e scegliere se leggere quel libro oppure no. In quel caso, non avevo molta scelta, quindi lo iniziai. Non credevo mi sarebbe piaciuto così tanto, non so se a causa del fatto che il narratore è un bambino, che si trova  a vivere una situazione che sicuramente nessuno di noi augurerebbe a un bambino. In realtà a nessuno. 
Lascia un senso di angoscia, tristezza, ma anche fascino per l'ingegno dell'autore. 

DKfC6iZ


Il Tronco
Il volume di una saga che considerate il più importante. 
Quello che secondo voi dà un senso a tutti gli altri, o semplicemente il vostro preferito!




#. Licia Troisi - Le cronache del Mondo Emerso 

(Prima trilogia della lunga saga, che vede seguire le Guerre del Mondo Emerso e Le Leggende del Mondo Emerso) 

Ragazzi....che libro! Uno dei primi che ho letto nella mia "carriera" di lettrice. E' un libro che mi ha fatto provare emozioni che fin ora nessun altro è riuscito a fare! E' il primo amore, per così dire...quello che nonostante tutto non dimenticherò mai! Mi ha fatto appassionare, credere quasi nella magia, piangere, ridere, innamorare degli stessi personaggi. Di Nihal e Sennar, per il cui amore ostacolato mi struggevo!  
Mi vengono i brividi solo a ricordare... 


DKfC6iZ


I Rami
Due romanzi dello stesso autore; 
uno voluminoso, quasi un mattone, e uno al confronto molto più corto



     #. Delitto e Castigo - Fedor Dostoevskij  

Non vi dirò molto, perchè rischerei di raccontarvi parte della trama e spoilerare tutto! Ma ovviamente le emozioni non mancano: Colpa, Vergogna, Condanna, Espiazione sono i capisaldi del romanzo, che attraverso il suo essere un giallo si sofferma sull'importanza e il SIGNIFICATO della libertà umana. 
                   
 #. Le notti bianche - Fedor Dostoevskij

Piccolo grande capolavoro dell'autore. Davvero bellissimo. Nonostante la brevità è carico di emozioni. E' un libro sulla solitudine, sulla necessità, e soprattutto l'importanza, di COMUNICARE; sulla voglia e il desiderio, oltre che bisogno, di AMARE, ma anche sulle proprie PAURE e i propri TORMENTI.
Ottimo per iniziare la lettura di Dostoevskij, a mio parere. 

DKfC6iZ


Le foglie Verdi
 Tre romanzi contemporanei che consigliereste

    


#. Non esiste saggezza - Gianricbo Carofiglio 
Non so se conoscete Carofiglio. Beh...ve lo consiglio assolutamente! Tratta delle tematiche sociali oggi molto importanti, ma in modo sublime. 
Questo è sulle donne!



#. Ciò che Inferno non è - Alessandro D'Avenia
Forse sono di parte, dato che è la mia terra, e la mia città: Sicilia, Palermo. Ma D'Avenia è un poeta, Un pò come Montale, ci dice ciò che non è, perchè ci sono poche certezze. 
Preciso che è la Palermo di molti anni fa, anni in cui viveva il famoso Padre Pino Puglisi...la realtà di oggi è un pò diversa, da quella descritta da D'Avenia..spero che non vi soffermiate alle cose futili e che entriate nel messaggio universale che l'autore vuole diffondere.



#. Le cronache del Mondo Emerso - Le storie perdute - Licia Troisi
Ripropongo Licia Troisi, con i suoi colpi di scena! 
Nihal e Sennar ritornano in storie che non avreste mai immaginato! 

DKfC6iZ


Le foglie secche
 Due romanzi classici che consigliereste



#. La Lettera Scarlatta - Nathaniel Hawthorne 

Di difficile lettura, ma davvero molto bello e profondo. Descrive la Boston puritana del XVII secolo.

#. Cime Tempestose - Emily Bronte

Vi prego di evitare l'ideologia comune sulla smielata storia d'amore. 
Precisiamo che la storia d'amore è del tutto marginale; è una storia bellissima, struggente, etc ma si inserisce nel contesto, e non è l'oggetto principale della narrazione!

28 lug 2016

Buona sera lettori!
come avrete potuto notare ho cambiato la grafica del blog.
Personalmente vi posso dire che ne ho cambiate tantissime prima di decidere. Volevo qualcosa con l'azzurro, é il mio colore preferito, però in questo tema c'era qualcosa che mi incuriosiva e affascinava allo stesso tempo.
Avete presente la selva oscura, no? Quella in cui Dante si perde... Beh.. Ho pensato che iniziare la lettura di un nuovo libro significa spesso perdersi in esso. Il mondo in cui entriamo quando leggiamo é molto distante e vicino al nostro. Sembra una contraddizione, ma da lettori, capirete cosa intendo. Dunque, questo bosco, così fitto e dai colori forti, mi ha fatto pensare a tutto questo..
Ma cosa ne pensate voi?? Vi piace la nuova grafica?






Ps.  lo scorso fine settimana vi ho parlato di un book Tag, giuro che lo sto preparando... L'università impegna un sacco!!
un bacione,
Martina 💕

24 lug 2016

Domani iniziano i corsi di preparazione all'università finalizzati al test d'ingresso di settembre, quindi... Addio estate!
Voi come state passando l'estate? Ci sono Neo-maturati tra di voi?


In ogni caso, avevo pensato di pubblicare un Book Tag in questi giorni! Spero di prepararlo il prima possibile!


Buonanotte lettori! ❤

Itaca per Sempre



Titolo: Itaca per sempre
Autore: Luigi Malerba
Prezzo: € 12,00
Pagine: 182
Editore: O. Mondadori



Ragazzi. Che libro meraviglioso!
Innanzitutto é un romanzo a due voci, infatti si articola nel frequente cambio di narratore: Penelope e Ulisse. Per chi conosce l'Odissea, penso sarà commovente conoscere i pensieri della "dolce e mite Penelope", che nel poema originale vengono soltanto accennati. Per chi invece non la conoscesse, nei suoi eventi più precisi, Tranquilli! Brevemente e sapientemente Malerba riassume i fatti principali dell'Odissea! Per tale motivo l'inizio potrebbe apparire leggermente più lento rispetto alla seconda parte del racconto, quando gli avvenimenti, rimanendo fedeli alla storia che già conosciamo, si fanno carichi di un'inquietudine di fondo che sembra ostacolare l'amore tra Penelope e Ulisse. Quel grande amore che li aveva sempre legati.
Ulisse torna finalmente a Itaca, dopo 20 lunghi anni, nelle vesti di un mendicante per non farsi riconoscere e progettare segretamente la vendetta contro i Proci, insieme al figlio Telemaco, al quale invece si rivela immediatamente. 
Penelope non può non riconoscere l'uomo che ha tanto atteso e sempre amato, ma tace. Tace perchè Ulisse non si è ancora rivelato a lei, e questo è causa di un tormento interiore per la Regina di Itaca, la quale vorrà fare pagare a Ulisse il disonore che le ha recato, stando lontano da casa per molti anni, facendo finta di non averlo riconosciuto, e facendo soffrire Ulisse, che sperava, in cuor suo, di essere riconosciuto.

"Ero veramente Nessuno come avevo fatto credere a Polifemo? Ma qui non ero nella spelonca del Ciclope, ero nella mia patria, nella mia reggia, davanti a Penelope che mi guardava con occhi estranei"



Non vi sono fatti eroici, o grandi azioni, ma la trama viene infittita dalla psicologia femminile, talvolta contorta, che Malerba costruisce con grande sensibilità! E' bello come né il tempo né la lontananza abbiano spento quella passione e quel sentimento che legava i due protagonisti. Tuttavia, sarà un appassionante e angosciante "tira e molla" che alla fine si concluderà con un "colpo di scena" molto interessante! 

Voto: 9
Hello everyone!
La prossima recensione é in arrivo! Ho terminato la lettura di "Itaca per sempre", vi diró presto cosa ne penso! 🎈

22 lug 2016

Flatlandia






Titolo: Flatlandia
Autore: Edwin A. Abbott
Prezzo: € 8,00
Pagine: 151
Editore: Adelphi




"Il mondo è una superficie piana come quella di una carta geografica, sulla quale i flatlandesi scivolano senza sovrapporsi. La loro è una società rigidamente gerarchica: la casta più vile è quella delle donne".




É un libro che può sembrare fuori dal mondo, dal momento che parla di figure geometriche. Ma a mio parere sta proprio qui la genialità dell'autore: all'intento didattico, al soggetto matematico, riesce ad aggiungere la critica a una società per nulla ideale. Una società che applica la pena di morte, chirurgia estetica, sistema di caste e teocrazia; è un sistema accettabile!? Racconta anche la storia del progresso, a mio parere. Forse banalmente, ma é un processo molto graduale, per esempio la comprensione della differenza tra il punto e la retta etc.
É sicuramente un romanzo di formazione, in forma di metafora, dalla scrittura prolissa, a volte ridondante, tanto che leggerlo mi é stato difficile. Non per la complessità del linguaggio, quanto più per la "lentezza" con cui vengono espressi i concetti. Bisogna infatti contestualizzarlo molto e cogliere le sfumature più sottili. Non é molto lungo, come potete notare dal numero delle pagine sopra indicato, ma si nota quella "pesantezza ottocentesca"! Non é un libro che consiglierei facilmente! Ma apre sicuramente la mente, e aiuta ad espandere la propria visuale.
Il primo tema del racconto (chiaro nel cap.20) è mostrare il limite dell'uomo che, sebbene ignorante (nel senso proprio del termine, cioè che ignora il sapere) ha la presunzione di sapere e dominare; non si confronta con ciò che potrebbe intaccare le sue certezze (anzi, se può lo sopprime o la deride) e si chiude così allo sviluppo sociale ed intellettuale. Il secondo è più sottile e coinvolge la struttura sociale e la formazione dei giovani: si risolve facilmente la formazione (il maestro cede il suo orgoglio per il bene delle future generazioni: la sfera con il quadrato e questi nella sua società) pur mantenendo l'idea (ecco il paternalismo) che la formazione culturale non sia per tutti. Inoltre vi é una scarsa considerazione femminile che non deve essere intesa come razzismo o maschilismo da parte dell'autore! Ricordiamo che Abbott, metaforicamente, sta descrivendo un periodo storico particolare! Sicuramente non manca la fantasia, e la capacità dell'autore di prendere il lettore alla sprovvista fin dall'inizio e guidarlo in una serie di ragionamenti, che sicuramente appesantiscono la lettura, ma sono molto interessanti!
La seconda parte, invece, racconta della scoperta, da parte del personaggio voce narrante, che esistono altri mondi oltre a quello a due dimensioni dove è sempre vissuto lui, da Quadrato.
Una rivelazione sconvolgente, per il personaggio e per il lettore ormai totalmente immerso e immedesimato nella vita a due dimensioni!


Voto: 7.5

19 lug 2016

Una Donna


 "Appartenevo ad un uomo, dunque? [...] 
Che cos'ero io ora? Che cosa stavo per diventare? La mia vita di fanciulla era finita."


Titolo: Una Donna
Autore: Sibilla Aleramo
Prezzo: € 8,50
Pagine: 165
Editore: Feltrinelli

Trama e considerazioni personali

Una donna di Sibilla Aleramo  non è un romanzo,  è un vero e proprio diario scritto dall'autrice per spiegare al figlio le motivazioni che l'hanno allontanata da lui.
La narrazione si apre con una veloce panoramica dell'infanzia e della pubertà di Sibilla che, dal nord Italia, per motivi di lavoro del ricco padre, si trasferisce in una piccola cittadina del sud. Sebbene all'inizio sembri andare tutto bene, poco dopo la protagonista inizia a guardarsi attorno e vede come la sua famiglia si stia disgregando: lei e il padre lavorano fianco a fianco in azienda, dove conoscerà un ragazzo nei confronti del quale inizierà a provare un qualche sentimento , mentre sua madre cade in una profonda depressione trascurando la casa e i suoi figli. La svolta traumatica, (almeno per me é stato terribile leggerlo) avviene quando lei viene disonorata da uno dei più promettenti ragazzi dell'azienda e, a soli 15 anni, è costretta a sposarsi. A partire da questo momento la sua vita diventa un vero inferno, quell'inferno che tante donne oggi vivono, fatto di gelosie, violenza, solitudine e ricerca disperata d'amore L'uomo che decide di sposare, infatti, è possessivo e geloso, la desidera fisicamente a non la ama, ciò che realmente desidera ardentemente è la sua eredità.

"Il caso, il destino, forse l'oscura logica delle cose aveva voluto che, finalmente, io fossi costretta a mostrare all'uomo di cui ero schiava tutto il mio orrore per il suo abbraccio. Dopo dieci anni." 


É davvero un libro commovente, pesante da digerire, perché, anche se scritto all'inizio del '900 tratta una tematica su cui non dovremmo mai smettere di riflettere.
Gli anni di solitudine e depressione che Sibilla ha vissuto, la violenza fisica e la costante pressione psicologica,  sono certamente il tema principale del diario.  La sua unica via di sfogo sarà la scrittura, e il suo unico vero amore suo figlio.

                                         ----------------------------------------------------
"Sapeva egli della stanchezza che m'aveva vinta? M'aveva tenuta fra le braccia, m'aveva detto di amarmi, ed io avevo ascoltato..."
                                              ------------------------------------------------------------


"Io volevo credere alla mia felicità, presente e avvenire; volevo trovare bello e grande l'amore, quell'amore dei sedici anni che riassume alla fanciulla la poesia misteriosa della vita. E nessuno, vicino a me, mi guardava negli occhi, entrava nella mia anima, mi diceva parole di verità e di forza ch'io avrei ancora saputo comprendere. Il mio volto, impallidito, incorniciato dai capelli che avevo lasciato di nuovo crescere, perdeva di espressione e di singolarità. V'era stato davvero un tempo in cui io potevo recarmi alla spiaggia a mio piacere, e tuffarmi per ore nell'acqua, e vagar nella campagna, e abbandonarmi a sogni di lavoro e di bellezza senza fine?"

Voto: 8.5

Acciaio

Titolo: Acciaio
Autore: Silvia Avallone
Prezzo: € 13,00
Pagine: 360
Editore: Rizzoli Vintage

Trama e considerazioni personali

Non è facile avere 14 anni e vivere nei casermoni che si trovano a Piombino. Non importa se i padri hanno dato il pane alla propria famiglia spezzandosi la schiena, quello che conta davvero per i ragazzi descritti dalla Avallone, è avere un capo branco, trovare scritto il proprio nome sulla panchina, vivere una serata alternativa. Anna e Francesca, le protagonista del romanzo sono amiche inseparabili. Vivono le loro prime crisi adolescenziali, i sogni oscurati dalla realtà, i loro corpi iniziano a cambiare, prendono forma sotto i vestiti. Ci si ritrova davanti alla realtà. Realtà che a volte può fare paura. I cambiamenti fanno decisamente paura, almeno a me. Si deve tentare di  conquistare la società, sfoggiando la propria bellezza, facendo finta di essere alternativi, scoprendo un po' il corpo...altrimenti rimani fuori. Escluso da qualsiasi gruppo. Sei uno "sfigato".
É uno spaventoso ritratto del mondo degli adolescenti, di cui tutti facciamo parte, e che forse viene descritto fin troppo bene. I primi drammi, i problemi esistenziali, le preoccupazioni più banali, le illusioni, gli amori sbagliati..
Quando Anna e Francesca scoprono l’amore, le cose appaiono ancora più difficili, tanto che addirittura la loro amicizia vacilla..
Ma non vi riveleró altro!
Saró sincera, non é uno dei miei libri preferiti, anzi, forse non mi é quasi piaciuto, e spero di non influenzarvi negativamente. Con ció non affermo di avere il diritto di distruggere il lavoro di una grande scrittrice! Semplicemente non mi ha entusiasmata come invece hanno fatto altri libri, anche se, ovviamente la lettura prende. Si é sempre interessati e incuriositi dal misterioso finale!


Voto: 7

18 lug 2016

Film e Serie Tv

♥.Film preferiti

✿ Dear John
✿ The last song
✿ Vi presento Joe Black
✿ Fast and Furious
✿ Scrivimi ancora
✿ Colpa delle stelle
✿ Stick it



♥.Serie TV

✿ Teen Wolf
✿ Faking it
✿ Happy Endings
✿ The Royals
✿ Shannara

Libri letti:

E' solo un elenco per farmi conoscere da voi lettori.
 Ho in programma diverse letture, e spero di poterle condividere con voi. 


Avallone Silvia - Acciaio
Allende Isabel - La casa degli spiriti
Aleramo Sibilla - Una Donna
Abbott - Flatlandia

Bronte Emily - Cime Tempestose
Brown Dan - Inferno
Brown Dan - Il simbolo perduto
Bradbury Ray - Fahrenheit 451
Barthes Rolland - Frammenti di un discorso amoroso

Cross Kady - Red Love : Rosso come il sangue, freddo come l'acciaio
Collins Suzanne - Hunger Games
Collins Suzanne - La ragazza di fuoco
Collins Suzanne - Il canto della Rivolta
Calvino Italo - Il sentiero dei nidi di ragno

D'Avenia Alessandro - Bianca come il latte, Rossa come il sangue
D'Avenia Alessandro - Cose che nessuno sa
D'Avenia Alessandro - Ciò che inferno non è
Dostoevskij Fedor - Delitto e Castigo
Dostoevskij Fedor - Le notti bianche
Durrenmatt Friedrich - La morte della Pizia

Fanteskey Beth - I promessi Vampiri
Fanteskey Beth - The Dark Side
Frizzera S. - Fino all'ultimo raggio di Sole
Freud - Un ricordo di Infanzia di Leonardo da Vinci
Fromm Erich - Avere o Essere

Green John - Colpa delle Stelle
Giuseppe Tomasi di Lampedusa - Il Gattopardo

Galimberti Umberto - L'ospite inquietante

Hemingway - Il vecchio e il mare
Hawthorne Nathaniel - La lettera Scarlatta

Iacona Riccardo - Se questi sono uomini

Kate Lauren - Fallen
Kate Lauren - Torment
Kate Lauren - Passion
Kate Lauren - Rapture
Kafka - La metamorfosi

Levi Carlo - Cristo si è fermato a Eboli

Manfredi Valerio Massimo - Lo scudo di Talos
Meyer Stephanie - Twilight
Meyer Stephanie - New Moon
Meyer Stephanie - Eclipse
Meyer Stephanie - Breaking Dawn
Meyer Stephanie - La storia di Bree Turner
Morante Elsa - L'isola di Arturo
Marx e Engels - Il Manifesto del Partito Comunista

Orwell George - 1984
Orwell George - La Fattoria degli animali

Pirandello - Il Fu Mattia Pascal
Pavese Cesare - La casa in collina 
Pavese Cesare - Dialoghi con Leucò
Puleo Alessio - Gli Infiniti battiti del cuore

Shakespeare - Macbeth
Shakespeare - Romeo e Giulietta
Shakespeare - Riccardo III
Stiefvater Maggie - Shiver
Stiefvater Maggie - Deeper
Stiefvater Maggie - Forever
Sparks Nicolas - Ricordati di guardare la luna
Sparks Bicolas - L'ultima canzone
Silone Ignazio - Fontamara
Sciascia - I pugnalatori

Troisi Licia - I dannati di Malva
Troisi Licia - Le cronache del Mondo Emerso (trilogia)
Troisi Licia - Le cronache del Mondo Emerso - Le storie perdute
Troisi Licia - Le guerre del Mondo Emerso (trilogia)
Troisi Licia - Le leggende del Mondo Emerso (trilogia)
Troisi Licia - Il Regno di Nashira
Troisi Licia - Il Regno di Nashira - Il Sogno di Talitha
Troisi Licia - Il Regno di Nashira  - Le spade dei Ribelli
Troisi Licia - Il Regno di Nashira  - Il sacrificio
Troisi Licia - La ragazza Drago
Troisi Licia - La ragazza Drago - il risveglio di Thuban
Troisi Licia - La ragazza Drago - L'albero di Idhun

Vittorini Elio - Il Garofano Rosso
Vittorini Elio - Conversazioni in Sicilia
Verga - Mastro Don Gesualdo

Wilde Oscar - Il ritratto di Dorian Gray

Yourcenar Marguerite - Memorie di Adriano 

17 lug 2016

Il Simbolo Perduto


Titolo: Il Simbolo Perduto
Autore: Dan Brown
Prezzo: €13,50

Trama e Considerazioni personali: 

Robert Langdon, è un professore di simbologia ad Harvard, è in viaggio per Washington. Qui, convocato dall'amico Peter Solomon, uomo affiliato alla massoneria, deve tenere una conferenza al Campidoglio. Ad attenderlo c'è però un fanatico che vuole servirsi di lui per svelare un segreto millenario, e non vi diró quale, altrimenti vi rovinerei la sorpresa. 
 Langdon intuisce qual è la posta in gioco quando all'interno della Rotonda del Campidoglio viene ritrovata una mano mozzata con il pollice e l'indice rivolti verso l'alto: è la mano destra di Solomon. Egli è decisamente in pericolo. Viene così proiettato in un labirinto di tunnel e templi, dove si perpetuano antichi riti iniziatici. E dovrà fare affidamento su tutta la propria sapienza per decifrare i simboli che i padri fondatori hanno nascosto tra le architetture della città. Fino al sorprendente finale! 
La vicenda si svolge come un vero e proprio giallo, pieno di colpi di scena che MAI vi aspettereste. A mio parere questa è la grande abilità di Dan Brown! Vi trascina dentro, diventando voi stessi il grande Robert Langdon, ragionando con lui e provando i suoi stessi sentimenti, paure, angosce, desideri! E' uno di quei libri che quando termina vi lascia quella sensazione da "voglio conoscere il mondo", o "voglio studiare la massoneria"! Leggerlo fa salire l'adrenalina, così come tutti i suoi testi! E' una corsa contro il tempo, per voi lettori che non vedete l'ora di finire la storia, di sapere che fine farà il vostro caro Langdon, e per lo stesso protagonista, che dovrà salvarsi continuamente la vita!


Voto: 8.5
Ciao a tutti!
Da appassionata lettrice ho deciso di aprire questo blog, con l'intento di condividere con voi il mio amore per i libri.
Da domani inizierò a postare le varie recensioni.

Martina💕

Affiliazione Amazon