➸I libri hanno gli stessi nemici dell'uomo: il fuoco, l'umidità, il tempo e il proprio contenuto.❥ Paul Valery

L'ebook gratis del momento

Link Affiliazione Amazon

Salve ragazzi, se dovete acquistare qualcosa su Amazon mi fareste il favore di passare tramite questo link?
Non ci sono costi aggiuntivi nei prodotti che acquistate, è solo una questione tra me e Amazon, potete stare tranquilli, ma funziona solo se usate il mio link!

Vi ringrazio!!

LINK: QUI

Translate

Admin


Ciao, Vuoi sapere chi Siamo?
...online da Luglio 2016

About Benvenuti, noi siamo Martina e Federica, due sorelle siciliane innamorate dei libri. La lettura ci ha sempre accompagnate e supportate, fin da quando eravamo piccole, quindi eccoci qui, a diffondere (si spera) questo nostro amore. Tra recensioni, rubriche, segnalazioni, news e altre attività librose speriamo possiate trovarvi a vostro agio! Buona Permanenza!! .

Contatti Se sei una Casa Editrice o un Autore e vuoi contattarci ecco l'indirizzo email: ilrumoredellepagine@gmail.com.

Social Segui Il Rumore delle Pagine su



Follow Google+
Martina's book recommendations, liked quotes, book clubs, book trivia, book lists (read shelf)

Iscriviti alla Newsletter del Blog

Contattaci via mail

Nome

Email *

Messaggio *

Google+ Followers

Liebster Award 2016

Liebster Award 2016

Instagram

Affiliazione Amazon

Search

28 nov 2016

Sum up #3 - Novembre

Buongiorno lettoriiiii!!
Anche Novembre è ormai volto al termine... e si avvicina sempre più il Nataleeee! Che beeello!

*Adoro*

Come sapete, e per chi non lo sapeva ora lo sa, Sum up è la rubrica che viene aggiornata a fine mese, con l'intento di riepilogare le recensioni di Novembre, in questo caso. Facendo questo riepilogo però, alla fine vi consiglierò il libro che mi è piaciuto di più tra quelli recensiti. So perfettamente che i libri da leggere sono tanti,e non credo basti una vita per leggerli tutti!! Così cerchiamo di fare una selezione della selezione. 

Allooooraaa.. a Novembre mi hanno fatto compagnia: 


1.
Un istante per sempre

UN ISTANTE PER SEMPRE

Federica Di Iesu 


Trovate la recensione QUI e l'intervista all'autrice QUI




2. 
Risultati immagini per l'arte di essere fragili


L'ARTE DI ESSERE FRAGILI

Alessandro D'Avenia


Trovate la Recensione QUI





3. TRILOGIA DI SANGUE

ATTRAZIONE DI SANGUE
Victory Storm, Recensione QUI
CONFEDERAZIONE DI SANGUE, Victory Storm, Recensione QUI
PROMESSA DI SANGUE, Victory Storm, Recensione  QUI


  


Questa volta la scelta è veramente difficile. 
Ho dato 5 stelle sia a D'Avenia che a Victory Storm.. per cui... 

Diciamo che... quello che vi consiglio in assoluto è L'arte di essere fragili per motivi abbastanza semplici. 
D'Avenia, come ho scritto nella recensione, si è soffermato molto sulla società di oggi, su noi adolescenti.. e ha utilizzato Leopardi per aprirci gli occhi. Per spingerci a non temere di essere fragili, perchè lo siamo TUTTI. E questo è un concetto, un pensiero, ormai dimenticato.. crediamo che la società ci voglia perfetti, ma questa apparente perfezione nascone una sofferenza a volte, che ci logora l'anima. Credo che il suo sia un messaggio bellissimo.. e spero tanto che le note più profonde di questo pensiero possano diffondersi. 

Quindi... il libro vincitore del mese è: L'ARTE DI ESSERE FRAGILE

Alla prossima, 
Vi voglio bene ❤
Risultati immagini per scritta martina

27 nov 2016

Recensione - Promessa di Sangue, Victory Storm

Buona Domenica lettori!!
Ho appena terminato una nuova lettura, eeee ovviamente eccomi qui per parlarvene!
Come avrete notato dalle ultime recensioni, per ora sono entrata in fissa con la Trilogia di Sangue, di cui oggi vi presento l'ultimo volume:

PROMESSA DI SANGUE

Prezzo: 3,99
Formato: Digitale
Pagine: 318
Elister Edizioni

Sono passati due anni dall'ultimo incontro tra Vera e Blake. 
Tuttavia Vera non si è mai dimenticata del suo grande amore e dopo mille ricerche finalmente lo ritrova, ma il vampiro che avrà davanti è molto cambiato e non la ama più.
Riuscirà Vera ad abbattere quel muro che li divide e a riavere l'uomo della sua vita?

Risultati immagini per recensione

Come speravo anche l'ultimo volume della trilogia non mi ha delusa! E questa trilogia mi ha fatto riflettere sull'ipotesi di leggere qualcos'altro della stessa autrice! 
Risultati immagini per stregheIn Confederazione di Sangue Blake e Vera si erano separati. Lei però non ha mai smesso di amarlo, e sono passati due anni quando i due si rincontrano. Tuttavia Blake sembra essere una persona completamente diversa da quella che ricordava Vera, che a questo punto sarà presa dallo sconforto più totale, incredula davanti al nuovo Blake: freddo, distaccato, e pieno di rabbia. 
Dunque Vera decide di risanare il patto di unione precedentemente spezzato, sperando che questo possa aiutare Blake a liberarsi di quella sensazione di vuoto che altro non gli provoca che una sofferenza immane. Purtroppo però le cose non sembrano migliorare...e dono tanti sacrifici, e bellissime e commoventi parole, Vera decide di gettare la spugna.. di smettere di nutrirsi di un amore che ormai non esiste più. 
I due si separano di nuovo.. 
Ma quanto riusciranno a stare separati?? 
Ammetto che il personaggio di Blake mi è piaciuto molto, in questo capitolo. Non che prima non mi fosse piaciuto, però.. ho trovato che qui Blake sia stato caricato di una maggiore umanità, nonostante sia un vampiro. La sua sofferenza mi ha fatto riflettere molto, su quello che è l'amore e quanto questo possa fare male quando finisce. Ecco perchè Blake dopo la sofferenza provata in seguito alla prima separazione avvenuta in Confederazione, non ha voluto tornare ad amare.. perchè aveva paura di soffrire una seconda volta. E sappiamo tutti quanto soffrire sia terribile.. per qualsiasi motivo. Il cammino che mira alla riconciliazione e lungo e faticoso.. e non sempre si ha la determinazione giusta. 
Risultati immagini per licantropi
Vera viene messa nuovamente alla prova, si ritrova a "crescere" molto velocemente per tutta la trilogia: non c'è il tempo di preoccuparsi dei se e dei ma... e a volte le decisioni da prendere saranno molto difficile. Porterà a termine il progetto della Confederazione, di cui è a Capo in onore di suo nonno.. e questo sarà l'unica sua ragione di vita fino alla riconciliazione con Blake. 
Ma come vi avevo detto nella precedente recensione, c'è sempre qualcuno pronto a sgretolare la quiete di questa povera coppia, che già ne passa tante. 
L'Ordine della Croce Insanguinata che insegue Vera dal primo volume della Trilogia, non ha intenzione di mollare la presa: vuole distruggere la Confederazione di Sangue, portatrice di pace, e alleanza tra le razze. 
Infatti, in questi anni in cui Blake è stato assente, Vera ha radunato le persone che più voleva bene, al fine di farsi accompagnare nella Direzione della Confederazione: la zia, il padre, e i suoi amici, alcuni vampiri, alcuni umani, alcuni stregoni, alcuni licantropi. 
Promessa di Sangue non manca di colpi di scena, che credo siano il punto forte di tutta la trilogia, ciò che non la rende banale, oltre alla storia in sè, veramente originale, paladine di amore, amicizia, pace e serenità, indipendentemente dalle razze. 
Ancora una volta non ho nulla da dire sullo stile dell'autrice: molto semplice, fresco, leggero.. che facilità il ritmo incalzante della lettura. 
Il finale, purtroppo, viene un pò spoilerato a metà del libro dalla vicenda stessa, nel senso che... sono i personaggi stessi a condurre la vicenda al fine, nella maniera più probabile.. però mi ritrovo costretta ad ammettere che era il finale che ho aspettato per tre volumi. 

Risultati immagini per vampiri veriInoltre, sono contenta di potervi parlare adesso dei personaggi principali della storia: Vera e Blake sono ovviamente i protagonisti, entrambi molto cocciuti, testardi, e terribilmente orgogliosi. Tutte peculiarità che Vera ha preso da Jack Marley, suo padre. Un antico vampiro, arrogante, presuntuoso, molto ricco, che però... impara ad amare sua figlia, come un vero e proprio padre umano. 
Quando l'amore scioglie i cuori di pietra. 

Ma Blake e Jack entrano in scena in un secondo momento. Coloro che aprono la scena e la chiudono sono la zia Cecilia, che ha cresciuto Vera sin da piccola, e Ahmed che è sempre stato accanto a Cecilia in questa ardua impresa. Importanti sono anche le figure di Peter, Zack, Sarah, Tess, Shioban... amici intimi della protagonista. Tutti personaggi ben costruiti, realistici nonostante le loro varie nature. Infatti quello che mi è più piaciuto è stata la capacità dell'autrice di riuscire ad amalgamare, in ogni personaggio, la sua natura "magica" con quella "umana" che è un pò inevitabile! 
Ovviamente i personaggi non sono solo questi, sono molti! Ed è stata la prima volta, in vita mia, in cui nonostante gli innumerevoli personaggi io non mi sia mai confusa nel riconoscere o ricordare il loro ruolo nella storia, perchè vengono inserito in modo graduale, dando il tempo al lettore di metabolizzare il tutto e continuare a rimanere preso dalla vicenda, come vi dicevo, piena di colpi di scena sensazionali! 

Come vorrei spoilerarvi tante cose.. 

Il mio voto: 🌟🌟🌟🌟🌟

P.S.
Ringrazio ancora la Elister Edizioni per la copia. 

Trilogia di Sangue:

24 nov 2016

Recensione - Confederazione di Sangue, Victory Storm

Buon pomeriggio lettori,
ho appena finito di leggere Confederazione di Sangue, e sento il bisogno di parlarvene immediatamente, tanto sono sconvolta.

Confederazione di Sangue è il secondo capitolo della Trilogia di Sangue. Trovate il primo episodio, Attrazione di Sangue, QUI.



Autore: Victory Storm
Collana: Fire Generation, Elister Edizioni
Formato: digitale
Prezzo: 2.99 euro
Pagine: 334


La storia di Vera e Blake continua.
Ormai Vera ha scoperto di essere una vampira e ora deve confrontarsi con la società dei vampiri e le loro leggi. la sua vita procede serena accanto all'uomo che ama ma qualcosa sembra pronto a sconvolgere la loro unione...


Dopo Attrazione di Sangue e il Patto di Unione con Blake, Vera dovrà integrarsi nella società dei vampiri, studiare le loro leggi, e i loro modi di fare. Così, Jack, il padre di Vera, le dà la possibilità di studiare e vivere presso La Torre, un'importante edificio di New York, che viene un po' presentato come uno di quei lussuosi college in cui ottenere un'ottima formazione, ma solo per vampiri, ovvio.

Se Attrazione di Sangue mi era piaciuto, Confederazione di sangue si è superato, e mi ha spezzato il cuore. L'autrice non può averlo fatto, non me l'aspettavo.... non vedo l'ora di leggere il terzo capitolo della Saga. Vi giuro che non sto più nella pelle.. Ma andiamo con ordine. 

Risultati immagini per vampiriAttrazione di Sangue, vede Vera prendere coscienza della sua nuova natura, e della sua nuova vita al fianco di Blake, per il quale inizia fin  da subito a nutrire un sentimento molto profondo. Sentimento ricambiato, nella maniera più complicata possibile.

In Confederazione di sangue, vedremo come per i due non sarà facile convivere... è già difficile andare d'accordo con un ragazzo, figuriamoci se poi è un vampiro secolare che non ha idea di cosa sia l'amore.
Tuttavia, Vera e Blake riusciranno a trovare dei compromessi, dei punti d'incontro, e le cose andranno bene.. fino alla loro permanenza alla Torre. Il loro amore sarà messo a dura prova da gelosie e nuovi nemici sempre pronti a distruggere ogni loro attimo di pace.
La trama tiene il lettore appeso a un filo per tutta la lettura. Si percepisce una tensione, un'ansia.. che porta solo a divorare quanto prima tutte le pagine per arrivare alla fatidica e tragica fine, del libro. A causa della quale devo ancora riprendermi.

Adoro i personaggi di questa Trilogia: così veri, originali, pieni di emozioni. Mi sono ritrovata più volte a provare quello che provavano i personaggi, a sentire le loro ansie, le loro paure, le loro angosce...
Anche se  talvolta mi sono ritrovata a odiare Vera.
Dico io.. hai una ragazzo bello come non so cosa, soldi a palate grazie al paparino che ormai, dopo secoli, ha racimolato un patrimonio, e tu cosa fai? Ti metti continuamente nei guai, mettendo in pericolo la vita non solo di tuo padre ma anche della persona che ami.
Blake non è una persona facile... e Vera è così cocciuta, irascibile e impulsiva... che a volte ho seriamente pensato di volerla uccidere.
E dopo un certo tira e molla.. succede veramente l'inaspettato.
In una situazione di vita o di morte Vera si ritrova costretta a fare una cosa  che non vi posso dire... a causa della quale, inconsapevolmente (SPOILER ATTENZIONE)  romperà il patto di unione.

IN QUEL PRECISO ISTANTE.. IL MIO CUORE SI E' FRANTUMATO. 
un minuto di silenzio, per favore. 

Risultati immagini per vampiri

Sto adorando questa storia piena di colpi di scena. Adoro le storie sui vampiri.. ma so anche che costruirle è molto difficile, perchè si rischia facilmente di essere banali. Per questo non smetterò di fare i miei complimenti all'autrice.. che a mio parere ha avuto una fantasia straordinaria, nel mettere su questa vicenda. Inoltre.. dal momento che Attrazione di sangue mi era piaciuto particolarmente, avevo paura che il secondo volume mi potesse deludere.. invece.. l'ho divorato, e ho ancora le sue emozioni addosso e le palpitazioni.

In Attrazione di Sangue Vera aveva abbandonato Ahmed e Zachary Macross.. Che in Confederazione di Sangue ritornano.. e ci rivelano dei segreti che mai avremmo potuto immaginare.

L'unica pecca forse, è che in Attrazione di Sangue Vera viene descritta quasi come una bambina, soprattutto all'inizio.. e questo cambia in modo violento verso la seconda parte della storia, e ciò viene marcato nel secondo volume.
In ogni caso..Sto adorando lo stile dell'autrice, il modo in cui descrive le cose, i sentimenti, le impressioni, anche quelle dei personaggi meno rilevanti all'interno della storia. Sembra tutto architettato nel migliore dei modi. Spero di non ricredermi col terzo volume!

Se lo consiglio???
DECISAMENTE...
Il mio voto è: ★★★★★

Promessa di Sangue - Recensione QUI

Risultati immagini per scritta martina

23 nov 2016

Segnalazione #3 - Lo scrittore non ha fame

Buongiorno lettoriiii!!
Molto frettolosamente, (perchè devo correre a studiare) vi segnalo un nuovo romanzo:

 Autrice: Maria Letizia Putti
Graphofeel Edizioni                         
Pagine: 187 
Prezzo: 13 euro


Lo scrittore non ha fame, il nuovo coinvolgente romanzo di Maria Letizia Putti
Ma la notorietà, il successo, sono davvero la chiave per sentirsi realizzati o non sono altro che la prigione ideologica di un’illusione?
Dopo il successo della biografia romanzata de ‘La signora dei baci. Luisa Spagnoli’, Maria Letizia Putti torna con un nuovo romanzo dal titolo curioso ed insolito: ‘Lo scrittore non ha fame’, edito da Graphofeel Edizioni. Una prova di scrittura che conferma lo stile personale di un’autrice che continua a sperimentare un linguaggio proprio, intimo e quotidiano, mantenendo la spontaneità che la contraddistingue. La trama si sviluppa con una sequenzialità piacevole, fino ad una evoluzione avvolgente, che suscita in chi legge una costante curiosità. I quotidiani viaggi in treno sono per il protagonista lo spunto creativo per iniziare a scrivere e raccontare storie comuni, che appartengono a chiunque.  Nasce così, dall’osservazione delle vite degli altri, un romanzo che il nostro protagonista scrive senza eccessive ambizioni, più per piacere personale che per essere pubblicato. Accade però l’imprevedibile, e il neonato scrittore prima è costretto a confrontarsi con qualcosa che va oltre se stesso: la fama. Un viaggio vero e proprio nelle ambizioni, nelle passioni e nelle fragilità umane.


Il libro

Con una scrittura semplice, fluida e concreta l’autrice Maria Letizia Putti ci introduce nella quotidianità di Andrea, bibliotecario pendolare con due grandi passioni: la scrittura e il jazz. La vita del protagonista è scandita da momenti in famiglia, appuntamenti con gli amici, viaggi in treno per lavoro da Orvieto a Roma e viceversa, che diventano tempi di svago e osservazione costante dell’umanità. E’ proprio dagli atteggiamenti della gente, dalle loro espressioni che Andrea inizia a dare forma a pensieri scritti, riflessioni e a racconti più concreti, fino ad arrivare alla stesura di un libro. Irrompe un sogno che cambierà per sempre il corso degli eventi, fino a scoprire il fascino ambiguo della fama. La storia di un uomo qualunque che muta tra aspirazioni e desiderio di cambiamento, a riprova che non sempre il successo significa felicità.



L’autrice


Maria Letizia Putti è romana, “emigrata” nella Tuscia meridionale. Laureata in Archeologia e topografi­a medioevale, ha insegnato storia dell'arte e collaborato con la Rai come scrittrice di testi radiofonici. Da anni si occupa di conservazione del materiale librario antico e moderno presso una biblioteca scienti­fica statale. Autrice di articoli tecnici e appassionata cultrice di musica, ha esordito nella narrativa con Il passato remoto (2014, riedito nel 2016 come e-book). Per la Graphofeel ha scritto la biogra­fia romanzata La signora dei Baci. Luisa Spagnoli (2016).





Risultati immagini per scritta martina

Affiliazione Amazon