martedì 7 marzo 2017

Recensione - Vento dall'Est

Buongiorno Readers!
Vi ricordate di Chiara Albertini, di cui vi ho già recensito il suo romanzo d'esordio, Nel cuore di una donna?
Bene, oggi ve la ripropongo con il suo secondo libro: Vento dall'Est.


Vento dall'EstTitolo: Vento dall'Est
Autore: Chiara Albertini
Pagine: 236
Prezzo cartaceo: 14,00
Editore: Streetlib
Ebook: 2, 99
Editore: Rizzoli

Risultato immagine per vento dall'est chiara albertini










Vento dall'Est,
la nebbia è là...
Qualcosa di strano
fra poco accadrà...
Troppo difficile
capire cos'è..
Ma penso che un ospite
arrivi per me...


SINOSSI:

Troppo difficile capire cos'è/ma penso che un ospite arrivi per me.

Dove potrebbe portarti il vento se decidessi di ascoltarlo? Lungo quali sentieri nascosti e inaspettati potrebbe condurti, se ti affidassi a lui? C'è un vento per ogni stagione. E c'è un vento per le stagioni dell'anima... La storia di una madre e di una figlia, Tracy e Shannon, prende avvio sulla costa occidentale irlandese di qualche decennio fa e, attraversando le contee del Clare e di Limerick, giunge alla Londra dei giorni nostri. Una storia delicata, emozionante, fatta di segreti e rivelazioni, allontanamenti drammatici e ritrovamenti inaspettati: un lungo viaggio in più vite dove reale e immaginario si sovrappongono e si intrecciano, un complesso gioco di scelte dove il possibile e l'impossibile si fondono fra i richiami del passato e i riflessi del presente.
Mood: Emozionante.

Risultati immagini per recensione

Un libro coinvolgente, bellissimo ed emozionante.
Una storia avvincente e toccante, ambientata tra le coste irlandesi e l'Inghilterra, nel lasso di tempo che va dal 1952 al 2015.
Luoghi che la nostra scrittrice sembra conoscere bene.
Attraverso una serie di flashbacks iniziali l'autrice ci presenta uno dei protagonisti: Tracy.
Tracey è una giovane donna con la quale la vita è stata dura dall'inizio alla fine; una donna che ha vissuto un'infanzia infelice, sentendosi indesiderata dal suo stesso padre, che ha sempre messo lei e sua madre dopo il suo mondo.
Tutto era più importante di loro.
No! No, che non puoi! Non puoi capire cosa si prova a perdere una madre così piccola, non puoi capire cosa significa non sentirsi accettata, amata da un padre! Capire fin da bambina che c'è qualcosa che in te non va, che a LUI non va! Sentirsi messa in disparte, non considerata, e costretta a fare ciò che a lui andava a genio! Scrivere? Ciò che amo più fare? Lui...lui lo considerava una sciocchezza, soltanto tempo perso! Lo sai? Lo sai questo, Martha?  

E quando sembrava che peggio non potesse andare, Tracey scopre una amara verità.
Una verità che la spingerà quasi a compiere un gesto estremo, e a questo punto.. incontra Ben.
Tra i due si instaura un legame di una purezza e di una sincerità sconosciuta a Tracey.
Ben sarà per lei la sua salvezza, nel vero senso della parola.

I due insieme avranno la possibilità di ridarsi una chance, di rimettersi in gioco, dopo un passato burrascoso per entrambi. Insieme, e grazie al loro amore, trovano la forza di credere ancora una volta nella vita... nonostante tutto.
Ho trovato commovente la storia di entrambi come personaggi singoli e di entrambi come coppia.

Peccato che.. le cose non andranno come il lettore spera e immagina in un primo momento.
Infatti Tracy e Ben avranno una bambina, ma a caro prezzo, e Ben.. smetterà di credere nella vita. Decidendo quindi di essere non protagonista del mondo, bensì spettatore, come si proclama egli stesso tra le pagine.
Ma il Destino... farà il suo corso. E al Destino non si può sfuggire.

Un libro che si potrebbe quasi definire di formazione: che insegna a credere nella vita nonostante tutto, che insegna a non provare rancore, perché "rabbia e rancore ti annienteranno" prima o poi; che mostra l'uomo come un essere fondamentalmente debole e contraddittorio, bisognoso di legami che ha paura di vivere.
Una lettura scorrevole ma estremamente commovente, che mi ha fatto versare qualche lacrima qua e là.
Una lettura che ti cattura con la sua bellezza e malinconia, e che merita di trovarsi nelle vostre librerie.

Voto: ★★★★★

Potete trovare l'intervista all'autrice QUI.

A presto,
Martina

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post, lascia un segno del tuo passaggio e unisciti ai lettori fissi del blog!

Popular Posts