Featured post

Premiamo i migliori followers

Lettori! Ho pensato di inaugurare questa bella iniziativa per movimentare le cose! Quali sono le regole? 

mercoledì 26 aprile 2017

Recensione - Let me kiss you hard

Buonasera lettori,
oggi vi parlo di un libro che avete sicuro visto girare sui social ultimamente! Sto parlando di Let me kiss you hard, di Valentina Bindi.

Copia di Copia di let me kiss you hardTitolo: Let me kiss you hard
Autore: Valentina Bindi
Pagine: 234
Prezzo ebook: 1.99
Prezzo cartaceo: 11.49
Casa editrice: Pubme



Anna, una ragazza di ventotto anni di Dublino si ritroverà a scoprire un sogno che non ha mai potuto avere. La sua famiglia è ricca, ma ciò non ha fatto altro che alimentare le sue insicurezze fino a portarla verso brutte strade. Rooney è la sua migliore amica, la sorella mancata, è lei che ogni volta la salverà sempre sull'orlo del precipizio. Ma non potrà evitare che si innamori di un ragazzo alquanto misterioso. Si tratta di Morgan, lui è il figlio della ricca Welsh Beauty Production, la ditta numero uno in Irlanda per profumi e saponi biologici. Tutto nascerà da un incontro casuale alle splendide scogliere Cliffs Of Moher; da una semplice richiesta di scattare una fotografia sboccerà quello che sarà il suo amore più difficile. Da quel giorno la sua vita verrà stravolta, la distanza non potrà mettere freni al loro amore. Ma soltanto un particolare che scoprirà Anna riguardo la famiglia di Morgan la farà allontanare fino a lasciarsi. A cadere tra le braccia di un altro, tra dolore e amore sarà costretta a decidere se seguire il suo amore o lasciare che se ne vada, perché lei ha troppa paura delle responsabilità. Ma non avrà tempo, dovrà correre a Killarney, città natale di Morgan, a causa di un brutto incidente che le cambierà completamente la vita.

Non so come dirlo... ma ho sempre promesso a me stessa, prima che ai miei lettori, che sarei stata sincera in ogni post e soprattutto in ogni recensione.
Questo libro non mi è piaciuto molto. E credo di essere la pecora nera della situazione, perché ho visto che tutti lo hanno recensito in modo positivo.
Spero che l'autrice non mi odi, davvero...ma "de gustibus", dicevano i latini.

La trama è piacevole, il susseguirsi delle azioni non è mai troppo scontato, e ho apprezzato molto il colpo di scena finale, per quanto terribilmente triste. Anzi...devo dire proprio che è stato confermato quanto avevo intuito dalla sinossi: la trama è davvero originale, e potrei dire anche fuori dal comune.
Mi è piaciuta l'ambientazione, è bello non vedere la solita Inghilterra, o America come setting di un romanzo, e l'Irlanda credo sia un posto meraviglioso, quasi poetico, e l'autrice è stata abile nel far trapelare ciò. Tuttavia il narratore è proprio la protagonista principale Anna, e io non amo molto le narrazioni in prima persona, a mio avviso perdono del fascino, e mi è mancata una certa fluidità, ecco.
Inoltre credo che la storia si evolva troppo velocemente, senza dare il tempo al lettore di entrare in sintonia con i personaggi.
La protagonista, Anna, è una ragazza di 28 anni, che ha vissuto un passato davvero difficile, e che l'autrice tarda a svelare al lettore. Non sono una grande fan di Anna, sebbene sia un personaggio ben delineato, è molto insicura e immatura. L'ho trovata "esagerata" nel suo genere, si crea davvero troppi problemi tentando di fare la cosa giusta, per poi fare comunque quella sbagliata. La sua migliore amica, Rooney, è una figura fondamentale per lei, e più volte tenta di ricordarle che ormai è cresciuta, almeno anagraficamente, e che quindi dovrebbe iniziare a prendere le redini della propria vita, affrontando i problemi e non scappando continuamente! Rooney mi è piaciuta molto più di Anna!
Infine Morgan. Anche lui mi è sembrato un personaggio ben delineato, abbastanza sicuro di quello che vuole, ma anche lui con un passato doloroso. Dopo tante sofferenze, questo amore dalla purezza primordiale sembra il loro regalo più grande...ma l'autrice non ci permette di urlare vittoria molto  facilmente!
La cosa che ho apprezzato maggiormente di questo libro, come vi dicevo all'inizio, è la trama originale. Non è decisamente il solito New Adult romantico, dove gli unici intoppi della relazione attorno alla quale ruota la vicenda sono dei piccoli complessi esistenziali dei personaggi. Qui ci sono problematiche decisamente più gravi, e mi è piaciuto il potere curativo/lenitivo della musica sottolineato dalla nostra Valentina.

Voto: ★★☆☆☆

3 commenti:

  1. Grazie lo stesso per averlo letto e aver comunque esaltato la trama e ambientazione <3 Non da meno la musica. Grazie di cuore!

    RispondiElimina
  2. Marti io adoro i libri narrati in prima persona :O Riesco a immedesimarmi meglio nella storia :)
    Ti ho nominata in questo link party :D
    http://lovingbooks89.blogspot.it/2017/04/link-party-consiglia-tre-libri-in-base.html

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post, lascia un segno del tuo passaggio e unisciti ai lettori fissi del blog!

Popular Posts