03 lug 2017

Recensione - She's in fashion


She's in fashion di [Mimi Cook]Titolo: She's in fashion
Autore: Mimi Cook
Pagine: 274
Prezzo: EUR 2,99 formato kindle;
             EUR 13,18 copertina flessibile
Casa Editrice: Lettere Animate Editore
TRAMA
Beatrice, è una giovane stilista di successo che si trasferisce da Milano a Londra per lavorare in una delle più scrutinate case di moda al mondo: la NorthEast. In una città ricca di contrasti e sempre in movimento, si sviluppa la vita lavorativa della ragazza composta di delicati equilibri di potere ed egocentrismi ma anche di tanta creatività e preziosi rapporti d’affetto.Nel poco tempo libero rosicchiato agli impegni professionali, Beatrice intreccia una relazione sentimentale con un giovane broker, Christopher, che rappresenta per lei la normalità della vita al di fuori del mondo parallelo e talvolta tossico della NorthEast. Tuttavia, la ragazza non riesce a sottrarsi al torvo fascino che il Direttore Creativo della casa di moda, il famigerato e adorato Pierre de La Couverd, esercita su di lei sconvolgendo la sua vita personale e professionale.Dopo una serie di vicissitudini e colpi di scena che mettono in luce lo scintillante e additivo mondo della moda e che vedono uscire Pierre dalla NorthEast, Beatrice finisce col mettere ordine nella propria esistenza ma ci riesce solo facendo appello a tutte le proprie forze, con sofferenza e, forse, qualche rimpianto.

Ciao lettori! Sono tornata con una nuova recensione! Da pochissimo ho finito di leggere She's in fashion. Non appena Martina me lo ha proposto ho subito accettato perché credevo fosse il genere che piace a me ma... non mi ha affascinato come speravo e aspettavo.
I personaggi sono ben costruiti, ma nulla che non si sia già letto e riletto.
Beatrice, giovane donna che ha lasciato la sua bella Italia per fare il lavoro dei suoi sogni, si è trasferita nella fredda e cupa Londra, dove si ambienta abbastanza velocemente e conduce una vita tranquilla tra lavoro e uscite con gli amici. Uno dei suoi più cari amici è il suo collega Leon. Tra i due c'è parecchia complicità e la loro è un'amicizia vera e pura. 
Nella vita della stilista c'è anche il bello e affascinante Pierre de La Couverd, direttore creativo della casa di moda dove Bea lavora. Il solito ragazzo molto intelligente capace di attirare l'attenzione di qualsiasi essere umano sulla faccia della terra. Beatrice stima molto il suo capo e questa stima è assolutamente reciproca, ma tra i due non c'è solo questo. Le loro vite private si intrecceranno più volte in maniera anche confusa, dal momento che Pierre è un uomo tanto sexy quanto misterioso e incomprensibile. Il suo vero essere e le sue vere intenzioni si riveleranno solo alla fine del libro.
Tra un incontro e l'altro però c'è anche Christopher, un bel ragazzo conosciuto per puro caso in una delle giornate di Bea non proprio da ricordare. Tra i due nasce una relazione sentimentale che riescono a portare avanti nonostante il lavoro impegnativo di Bea che spesso l'ha costretta anche a viaggiare. Pur essendoci questa relazione stabile Beatrice non rinuncia agli incontri con Pierre. 
Insomma... ancora una volta ci ritroviamo ad avere una giovane donna che sta tra due fuochi: il sexy e stronzo direttore creativo e il bello e dolce broker. 
Ho letto questo libro molto lentamente perché l'ho trovato parecchio scontato, alcune parti erano divertenti ma nulla che non si sia già letto in altri libri e visto in alcuni film, cambia solo lo scenario. Infatti ho apprezzato la novità dei ruoli dei personaggi: è la prima volta che leggo un libro dove due dei protagonisti sono impegnati nel mondo della moda. La parte che mi è piaciuta di più è stata quella finale, perché c'è uno sconvolgimento della situazione che poi però, naturalmente, trova un nuovo equilibrio che sinceramente io non mi aspettavo. Quindi questo finale a sorpresa è stato molto gradito, è principalmente per questo che ve lo consiglio. Una lettura ideale se non siete alla ricerca di qualcosa di nuovo ma di un semplice svago.
Vi lascio qui una frase che trovate alla fine di uno degli ultimi capitoli del libro e che mi è molto piaciuta: 
"Posso solo dirti quello che ti ho già detto una volta: sperimenta, viaggia, vivi più che puoi."
Voto: 👠👠👠👠👠

Federica

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, se ti è piaciuto il post lascia un commento! Sarò felice di leggerlo!

Amazon