mercoledì 2 agosto 2017

Recensione - Destroy Me

Data di pubblicazione Americana: 2 Ottobre 2012
Editore: Harper Collins (Inedito in Italia)

Titolo: Destroy Me (Shatter Me #1.5)
Autrice: Tahereh Mafi
Prezzo:  € 7,81

Pagine: 100 
Il mio voto
🌟🌟🌟🌟🌟


Set after Tahereh Mafi's Shatter Me and before Unravel Me, the spellbinding sequel, Destroy Me is a novella told from the perspective of Warner, the ruthless leader of Sector 45.

In Shatter Me, Juliette escaped from The Reestablishment by seducing Warner—and then putting a bullet in his shoulder. But as she'll learn in Destroy Me, Warner is not that easy to get rid of . . .
Back at the base and recovering from his near-fatal wound, Warner must do everything in his power to keep his soldiers in check and suppress any mention of a rebellion in the sector. Still as obsessed with Juliette as ever, his first priority is to find her, bring her back, and dispose of Adam and Kenji, the two traitors who helped her escape. But when Warner's father, the Supreme Commander of The Reestablishment, arrives to correct his son's mistakes, it's clear that he has much different plans for Juliette. Plans Warner simply cannot allow.


La serie è attualmente composta da:
(Shatter Me #1)  Shatter Me (la mia recensione)
(Shatter Me #1.5)  Destroy Me (Inedito in Italia)
(Shatter Me #2)  Unravel (la mia recensione)
(Shatter Me #2.5) Fracture Me (Inedito in Italia)
(Shatter Me #3) Ignite Me 
(Shatter Me #4) Restore Me

Destroy Me, come è stato scritto nella trama, è un novella inserita dopo Shatter Me ma prima di Unravel Me. Questa novella è raccontata dal punto di vista di Warner. E' lui che parla, è lui che racconta ciò che non ci saremmo mai immaginate di scoprire.
In Shatter Me Warner è il cattivo della situazione, spietato comandante del Settore 45, temuto e odiato da tutti, persino, o soprattutto, dai suoi stessi soldati.  Ancora, nel primo volume, le conoscenze del lettore vanno di pari passo a quelle della protagonista: Juliette. Con Destroy Me il lettore acquista punti, supera Juliette, la quale non saprà ancora per un po' quello che il lettore ha già scoperto in questa novella.
Sono poche pagine ma sono cariche di rivelazioni, e affermo che è davvero un peccato il fatto che, né questa né la novella Fracture Me, siano ancora state tradotte e pubblicate, ma mi sa che ce ne dovremo fare una ragione, e proseguire con le letture in lingua per alcuni volumi di questa serie.

Nessun animale sarebbe stato in grado di affondare gli artigli per tanti centimetri di acciaio rinforzato senza amputarsi gli arti.
E lei non è un animale.
È una dolce creatura mortale. Gentile, timida e spaventosa.
Durante la lettura di Destroy Me viene naturale "studiare" il personaggio di Warner. E' come se fosse un personaggio del tutto nuovo, su cui però hai dei pregiudizi, che non sono neppure positivi.
C'è chi ha amato Warner dal primo momento, per me non è stato così. E non mi ha ancora conquistata, ma ha fatto dei passi avanti verso il mio cuore, decisamente. E ho paura che prima o poi conquisterà anche me.
E' come se nel primo volume la Mafi avesse lanciato un piccolo seme, che inizia a mettere le radici proprio in Destroy Me, da cui nascerà una piantina che ti conquisterà in Unravel Me.  Perché in Unravel Me è successo proprio questo, proprio quello che temevo di più.

Ammetto che, se all'inizio Warner mi sembrava un personaggio abbastanza comune, adesso posso dire che la Mafi è stata grandiosa, e il personaggio di Warner è il personaggio più complesso, ma perfettamente ben delineato, della seria. Warner ha qualcosa di speciale, un'umanità nascosta nell'abisso della sua anima. E' stato quasi commovente leggere delle sue sofferenze, dopo che era apparso come un uomo freddo, distaccato, e crudele.

In una settimana tutta la mia vita è cambiata.
Le mie priorità, mutate. La mia concentrazione, distrutta. Tutto ciò che mi interessa in questo momento ruota intorno ad una persona e, per la prima volta nella mia vita, non si tratta di me.
Warner è davvero ossessionato da Juliette. Mentre tentava di portare a termine il suo piano ha perso di vista il suo obiettivo, finendo per innamorarsi della ragazza. Juliette senza volerlo è stata l'unica persona a tirare fuori la parte umana di lui, quella che ha imparato a sopprimere e a tenere nascosta, quasi dimenticandosi di possederla. E' l'unica persona che non ha paura di lui, che non si crea troppi problemi a urlargli contro  o sfidarlo.

Ho quasi dimenticato che lei mi odia ancora, nonostante quanto follemente sia innamorato di lei.
E io mi sono innamorato.
Così profondamente.
Ho colpito il pavimento. Ci sono passato attraverso. Mai nella mia vita ho sentito qualcosa del genere. Niente di simile. Ho provato vergogna e codardia, debolezza e forza. Ho conosciuto il terrore e l'indifferenza, l'odio per se stessi e il disgusto generale. Ho visto cose che non possono essere dimenticate.
Eppure non ho mai provato nulla di simile a questo terribile, orribile, paralizzante sentimento. Mi sento bloccato. Disperato e fuori controllo. E diventa sempre peggio. Ogni giorno mi sento male. Vuoto e in qualche modo dolorante.
L'amore è un bastardo senza cuore.

Non dovete credere però che la Mafi con la sua abile penna abbia scritto la novella per redimere la figura di Warner. Io stessa inizialmente pensavo che fosse un piccolo trucco per stregare i lettori, e soprattutto le lettrici, con la figura del bad boy ferito e dal cuore d'oro nascosto sotto il primo strato di cattiveria. Non so ancora se ci sarà un triangolo amoroso, (Adam dovrebbe competere con Warner??) ma non è cambiato nulla. Warner è sempre il comandante cattivo, egoista, e senza pietà che gestisce il Settore 45, quello che ha spinto Juliette a fare delle cose terribili, ma nessuno sapeva, né poteva immaginare, quali fossero i reali motivi, i fini ultimi delle sue azioni, ed è proprio qui che Tahereh Mafi ci stupisce ancora una volta.


🌟🌟🌟🌟🌟

Martina

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, se ti è piaciuto il post lascia un commento! Sarò felice di leggerlo!

Che aspetti? Vinci una copia!