mercoledì 7 marzo 2018

Recensione - La Poesia dell'anima

La poesia dell'anima di [Mar, Patrisha]La poesia dell'anima
di Patrisha Mar
______________________
Pagine: 240
Prezzo: EUR 0.99/9.90
Edizione: Newton Compton
Pubblicazione: 10 Febbraio 2018


Giulio Dante è un giovane meccanico che vive ad Ancona, ha una passione segreta per la poesia e fa da padre al fratello Tommaso, che ha la sindrome di Down. Nella sua vita non c’è posto per l’amore, ma solo per avventure mordi e fuggi. Solo che Giulio non ha fatto i conti con il destino: sarà proprio una delle sue “avventure”, infatti, la prorompente Dafne, a presentargli Anna Prete, futura impiegata dell’officina. Chissà se il loro rapporto resterà puramente professionale…Una storia d’amore delicata e romantica, in cui i protagonisti sono alla ricerca di se stessi e del proprio posto nel mondo. Sentimenti, voglia di riscatto, rimpianti, equivoci, paura, amicizia e amore: gli ingredienti perfetti per un romanzo che punta dritto al cuore.
Patrisha Mar 
Vive ad Ancona con il marito e la figlia. Le sue grandi passioni sono da sempre la scrittura e la lettura. Non esce di casa senza un libro nella borsa. Adora la pizza, la cioccolata fondente, Superman, i period drama e le commedie romantiche americane. La Newton Compton ha pubblicato La mia eccezione sei tu, Ti ho incontrato quasi per caso e Apri i tuoi occhi. 

Patrisha Mar è stata una nuova piacevole conquista nella mia libreria. La poesia dell'anima è l'ultimo suo libro, e vi consiglio di procurarvene subito una copia. 
Fresco come una lieve brezza marina, ma non tanto da sminuire quelli che sono i temi principali, è uno dei libri più belli e coinvolgenti che si possano trovare in circolazione, su questo genere. 
Copertina molto bella, titolo intrigante che quasi rivela una certa lirica. Il biglietto da visita c' è ed è molto dettagliato: aspettatevi un bel romanzo. 
Anna è una ragazza solare, intelligente, sensibile, ma anche estremamente timida. Non le piace mettersi in mostra, preferisce nascondere i suoi occhioni dietro un paio di occhiali che fanno da barriera di difesa contro il mondo, si trova a suo agio a camuffare le proprie forme con vestiti larghi e lunghi, e crede nell'amore. Quello vero, sincero, ricambiato e bellissimo. E lo aspetta con grande pazienza ed eccitazione. 
Dafne è l'opposto. La sua migliore amica secolare non fa che essere sempre in tiro, fornita giornalmente di un bel paio di tacchi vertiginosi. 
Risultati immagini per ryan gosling Una mattina la sua macchina sembra avere qualche spia di troppo, e per fortuna lì vicino, c'è un meccanico: Giulio. Estremamente bello e attraente, dal sorriso così smagliante da far cadere ai suoi piedi tutte le donne, il meccanico sexy è il tipico uomo da una botta e via. Dafne ne è incredibilmente attratta e riesce a rimediare un appuntamento che finisce nel modo più sperato da entrami: tra le lenzuola. Giulio però nel frattempo cerca una segreteria che possa sistemare e tenere la contabilità dell'officina, ad Anna serve disperatamente un lavoro per aiutare la propria famiglia, e Dafne sembra fare da vera fata madrina, cercando di farle ottenere quel posto. E' stato adorabile percepire l'interesse di un'amica per l'altra, la preoccupazione, la cura che Dafne aveva per Anna e viceversa. 
D'altronde, Anna sembra un pò il brutto anatroccolo, non perchè non sia una bella ragazza, quanto più perchè riveste il ruolo di quei soggetti della società che per qualche loro "diversità", anche solo in merito ai gusti, si sentono diversi e preferiscono rimanere nell'ombra. L'affetto che Dafne prova per lei è immenso, ed è ricambiato, ovviamente. 
Anna ama leggere, e si innamora degli affascinanti gentiluomini dell'800 descritti sui libri di Jane Austen. A tal proposito mi viene in mente una scena davvero esilarante, che non vi rivelo, e che mi ha fatto venir voglia di vedere il film Orgoglio e Pregiudizio (che non avevo mai visto). A casa Anna è un vero tesoro, adora cucinare e prendersi cura  della casa e dei suoi simpatici genitori. Questi hanno fatto tanti sacrifici per lei, e adesso le sembra il caso di ricambiare, almeno in piccola parte. Sostanzialmente Anna è la ragazza acqua e sapone un pò imbranata, distratta, che va in iperventilazione quando deve parlare in pubblico o rivolgersi a un ragazzo, che si preoccupa per il prossimo e che ha cura di ciò che la circonda. In una parola, è adorabile. 
Risultati immagini per ragazza che legge tumblrDi una tenerezza unica. Grazia alla sua determinazione, schiettezza e capacità di apprendere velocemente, ottiene il posto di lavoro, e giornalmente si reca in officina. Purtroppo però, Giulio è davvero un bel ragazzo, e strani pensieri iniziano a intrufolarsi nella sua testolina. L'unica cosa che la tiene lontana è il grande muro che ha costruito con il suo capo, oltre che la sua migliore amica e il fatto che Giulio non voglia legarsi a nessuna. La sua vita da single quindi continua, ma durante un momento  di relax, che Anna si concede leggendo Harry Potter in spiaggia, incontra Tommaso, un ragazzo che ha la sindrome di down e al quale la vita ha tolto entrambi i genitori. Ma per fortuna a occuparsi di lui c'è suo fratello, per il quale nutre una grande e profonda ammirazione, e un bene dell'anima. Grazie ai gusti letterari che sono molto simili, nasce una nuova splendida amicizia. In cuor suo però, Anna inizia a incuriosirsi di questo misterioso fratello che sembra essere un angelo custode per Tommaso, fin quando per una semplice e fatale coincidenza scopre...essere...(Non ve lo dirò).
Quello che ancora Anna non sa è che dietro il bel visino di Giulio si nasconde un cuore enorme e un'anima particolarmente sensibile. Non ama Jane Austen, ma scrive delle splendide poesie. 
Ho adorato anche il personaggio di Tommaso. Leggendo il libro e arrivando ai ringraziamenti, scoprirete che la vicenda tocca da vicino l'autrice in persona, che dimostra di essersi presa cura di tutti i personaggi allo stesso modo. Senza differenze. Andando a rimarcare quell'uguaglianza che tutti meritano. Le parti del libro dedicate a Tommaso, indirettamente o direttamente, mi sono sembrate cariche di insegnamenti. Io stessa mi sono ritrovata a riflettere sulla veridicità di alcune "nozioni", quali per esempio la constatazione che le persone con la sindrome di down hanno semplicemente  i loro tempi. Non hanno nessuna diversità in fatto di emozioni, necessità, sensazioni o desideri. Giulio è particolarmente apprensivo con Tommaso, perchè ha paura della società talvolta poco comprensiva e rispettosa, e non riesce a trasmettere al fratellino la fiducia che merita. Anna sarà di particolare aiuto in questo. Giulio non si era mai confidato con nessuna, non si era mai lasciato andare. Con Anna è tutto diverso, lei è speciale. 
Un'altra cosa che ho apprezzato nella storia è quello che oserei chiamare "cambio di rotta" rispetto agli usuali young adult/romanzi rosa. 
Cosa intendo? Generalmente le recenti storie d'amore si basano su una ragazza confusa tra due ragazzi. Qui la storia d'amore, per quanto sia ampiamente trattata, non è il perno della vicenda. Il romanzo verte attorno a una serie di tematiche quali la fiducia in se stessi e negli altri, l'amicizia, la sindrome di down (che personalmente ho trovato per la prima volta in circa 250 libri che ho letto nella mia vita, e mi è piaciuto), la crescita interiore e personale, il rispetto, il coraggio, e l'amore.
E' una lettura stupenda, scorrevole come poche, (l'ho divorato in una sera), scritta veramente molto bene e ricca di emozioni. Mi dispiace non essermi approcciata prima all'autrice, merita davvero. 
Il mio giudizio: 

2 commenti:

  1. Libro interessante...mi piace sia la cover che la trama, aggiungo alla lista :D

    Ho creato un gruppo su FB, una vetrina in cui possiamo farci pubblicità sia coi propri libri che con le recensioni. Se ti va di iscriverti vieni qui :)

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post, lascia un segno del tuo passaggio e unisciti ai lettori fissi del blog!

THEME BY RUMAH ES