sabato 28 aprile 2018

Recensione - Fandom. Saresti disposta a morire per la tua storia preferita?


Buongiorno Rumors!! Come state? Spero che le vostre giornate stiano andando bene! 
Negli ultimi mesi abbiamo tanto sentito parlare di Fandom. Ho letto tante recensioni, tutte pressocchè positive, e questo mi ha fatto pensare di dare una chance al romanzo distopico più citato del momento. 
Come sempre, il primo elemento che mi ha spinta a ritenere Fandom un buon romanzo è stata la copertina. E' decisamente affascinante, e adesso che ho finito il libro posso dire che è pure molto significativa, con questi petali di Rose! Ha qualcosa di elegante, anche se la posizione e la lunghezza delle braccia mi sembra sproporzionata rispetto al busto della ragazza in copertina. E' solo una mia impressione? Fatemi sapere! 
Intanto, parliamo di Fandom!


Fandom
di Anna Day
________________________
Pagine: 400 circa, ebooks
Prezzo:
Editore: DeAsgostini
Genere: Fantasy, distopico
Pubblicazione: 6 Febbraio 2018


Un romanzo sulla forza di essere se stessi. Sul coraggio di scegliere ciò in cui crediamo e ciò che amiamo, e affrontarne le conseguenze.

Finalmente il gran giorno è arrivato, Violet è pronta. Pronta per incontrare gli attori che hanno portato sul grande schermo il suo romanzo preferito, La Danza delle forche. Violet lo sa recitare a memoria, ne conosce ogni battuta. Se potesse esprimere un desiderio, chiederebbe di poterci vivere dentro ed essere Rose, la protagonista perfetta. Dovendo fare i conti con la realtà, Violet si accontenta di presentarsi all’evento come cosplayer di Rose e mettersi in fila per l’autografo dei suoi idoli. Soprattutto per quello dell’attore che interpreta Willow, l’eroe più bello di sempre – darebbe ogni cosa per far colpo su di lui. Proprio nel momento in cui il ragazzo si complimenta con lei per il suo costume accade qualcosa di inaspettato. Un terremoto. Urla. Il buio. Violet riapre gli occhi e qualcosa è cambiato. Le guardie corrono ovunque impazzite. Ma è solo quando un proiettile colpisce Rose e la ragazza cade a terra esanime che Violet capisce. Capisce che adesso non è più solo a un evento in costume per appassionati di fantasy. Adesso quella è la realtà. Adesso lei è dentro la storia e la protagonista del suo romanzo preferito è appena morta. Violet ora può fare solo una cosa: prendere il suo posto, ripassare le battute e vivere la storia fino alla fine… E sperare che tutto vada come è stato scritto.



Fandom: la storia che ogni lettore sogna. Per tutti coloro che amano i libri, i film, le serie tv: è l’avventura che tutti vorremmo vivere entrando nel nostro libro preferito.



“Un romanzo che ti trascina dentro. E anche dopo che l’hai finito non riesci a smettere di pensarci. Assolutamente da leggere.” - James Dashner, autore bestseller della serie Maze Runner



Quanti di voi, finito un libro, si sono ritrovati a pensare "vorrei davvero essere al posto di quel personaggio e far parte della storia"? A me per prima è successo, diverse volte! Questo è quello che succede anche a Violet, una ragazza dolce e timida fan sfegatata de La danza delle forche, un libro, e successivamente anche un film, che ha conquistato lei e Alice, la sua migliore amica. 
Fandom si ritrova a descrivere un romanzo nel romanzo, facendoli scorrere entrambi in parallelo fino a quando il confine tra i due è quasi impercettibile. La danza delle forche è un romanzo ambientato in una Londra del futuro ormai completamente ridotta in macerie. La popolazione è divisa in due fazioni, sempre che così si possano chiamare, IMP e GEM. I GEM sono praticamente i padroni indiscussi, sono esseri nati da anni di esperimenti, sono geneticamente modificati fino alla perfezione fisica e potenziati al massimo anche intellettualmente. Hanno tutti i tipi di vantaggi possibili, sono belli, ricchi, intelligenti, ma i pregi sono fuori discussione. Sono le persone più odiose dell'universo, arroganti, maleducate, irrispettose e tutto perchè loro sono perfetti. Sono persone agghiaccianti nonostante la loro bellezza quasi divina, che hanno dimenticato il significato dell'umanità. Parola che ormai non usa più nessuno nel mondo de La danza delle forche. Infatti, i GEM, essendo categoricamente convinti di essere di gran lunga superiori agli IMP - cioè quegli esseri che potremo chiamare i comuni mortali e che nascono alla vecchia maniera (e non in uteri artificiali) - non si fanno alcun tipo di scrupolo nel maltrattarli e ucciderli per un nonnulla. 

Si avvicina l'evento più emozionante degli ultimi tempi per i fan: il ComiCon, dove Alice, Violet, Katie (un'altra amica di Violet e Alice) e Nate (il fratellino di Violet) si dirigono per incontrare gli attori che hanno portato sullo schermo una delle storie più avvincenti degli ultimi anni, e che tutti e quattro hanno amato fino allo sfinimento. Durante il ComiCon però qualcosa va storto. Succede qualcosa di inaspettato e i quattro amici si ritrovano catapultati nel mondo de La danza delle forche. E' reale? E' frutto di un sogno? E' un'illusione che hanno creato gli organizzatori del ComiCon per i loro fan? 
All'inizio non lo capiscono neanche i nostri adorabili protagonisti, ma vi anticipo che la spiegazione è davvero, tristemente, sconvolgente, e tranquilli, non sarò io a svelarvela. -No Spoiler

"Attento a quello che desideri, perché a volte la realtà può letteralmente esplodere."
La situazione che si viene a creare è incredibile, nel vero senso della parola. Se precedentemente Violet avrebbe pagato oro per far parte de La danza delle forche, non si può dire che sia entusiasta adesso che il suo sogno si è realizzato. La gioia, l'agitazione e l'eccitazione di far parte del proprio libro preferito lasciano il posto a emozioni diametralmente opposte.

Ha sempre desiderato conoscere Willow, il protagonista maschile della storia di cui lei ed Alice sono innamorate da anni. Willow è un GEM che nella storia originale si innamora di una IMP: Rose. Adesso la nuova Rose è Violet, e per uscire dal mondo de La danza delle forche Violet deve riuscire a far finire la storia come dovrebbe: ce la farà a fare innamorare Willow di lei e tornare a casa? 
Penserete, beh facile! Lei è già innamorata di lui, quindi manca "soltanto" metà del lavoro da fare. In realtà non è così facile, non solo perchè Violet ha una settimana di tempo per portare a termine la missione prima di essere impiccata, ma anche perchè Willow si rivela tutt'altro che il bellissimo ragazzo GEM con un cuore nobile e gentile tanto da voler proteggere gli IMP. Risulta banale, poco coraggioso, un pallone gonfiato di soldi e perfezione genetica. Poco romantico, poco attraente nonostante la bellezza. Inconsistente, freddo come se non fosse un umano, insomma...una totale delusione. Per Violet diventa difficile portare avanti il piano: tutto l'amore che aveva provato per Willow dall'altro lato dello schermo era praticamente svanito, anche per via della comparsa di Ash, un IMP dagli occhi più azzurri che lei avesse mai visto. Un ragazzo adorabile, bello nella sua imperfezione di IMP, onesto, coraggioso e intraprendente. Innamorarsi di lui è fin troppo semplice, e questo potrebbe rovinare tutto. E' un personaggio secondario, e nella storia originale Rose non si è innamorata del personaggio secondario!!
Quanto è importante rispettare il Canone? Che effetti può avere un piccolo cambiamento? 

Ringraziamo Hollywood che si è prestata alle mie fantasie.
Mbeh, vi sfido a scegliere tra un Wilow e un Ash così. Io purtroppo, o per fortuna, ho un debole per i ricciolini, quindi Ash, scelgo te! 
Il mondo de La danza delle forche è molto più crudele, brutale, e spaventoso di quanto avesse potuto apprendere dal libro o dal film. Le emozioni, le paura, le insicurezze sono cresciute esponenzialmente. L'inadeguatezza che si impossessa di Violet rischia di far andare tutto storto, l'incredulità di dover sostituire la sua eroina preferita, Rose, nonché protagonista femminile de La danza delle forche, la manda nel panico. Il motivo per cui tenta disperatamente di appigliarsi a qualcosa e rimanere lucida è Nate, il suo fratellino che per lei sarà sempre una dolce responsabilità, e che adesso ha paura di non riuscire a proteggere. 

Credere a tutto questo risulta difficile persino ai personaggi, ma loro sono i nuovi protagonisti della storia e devono portarla a termine per raggiungere il proprio obiettivo: uscire da quest'incubo e tornare a casa. Durante questa folle avventura Violet diventa più forte, più sicura, più indipendente, e rivaluta le sue preferenze per i personaggi in maniera radicale. Interpretando un'IMP riesce perfettamente a entrare nella parte. Non sta solo facendo finta di essere un'IMP, sembra davvero che lo sia diventata. Così come Alice, la biondona dalle gambe lunghe e snelle per cui tutti i ragazzi sbavano sempre,  sembra rispettare i canoni dei GEM. 
Tuttavia, secondo un'antica filastrocca, La speranza è come un fiorellino. Sarà Violet quel fiorellino??

Fandom

Fandom è un libro decisamente originale per come la vicenda nasce, per il setting, e per lo sviluppo, però non posso dire lo stesso delle principali linee guida del contenuto. Mi ha ricordato molto Hunger Games, e l'autrice non si è preoccupata di distaccarsi troppo da questo modello, anzi, in alcune scene Violet, per farsi coraggio, pensa esattamente a Katniss e ad altre simili eroine, fino quasi ad eguagliarle nei valori e nelle azioni. Ecco perchè l'insieme mi è sembrato una novità fino a un certo punto. 
Alcune parti mi sono parse un pò prolisse, quindi non penso di essere entrata totalmente nella storia, come invece mi sarei immaginata che succedesse. 
Ancora, l'attenzione rivolta ai personaggi mi è sembrata sbilanciata. Ho avvertito grandi riflettori puntati su Violet - com'è giusto che fosse - e sulla storia, ma gli altri personaggi, che mi sono sembrati importanti seppure secondari, credo siano stati trascurati. Non si può non dire però che il romanzo è scritto molto bene. La narrazione è fluida, omogenea, senza grumi o punti poco chiari, anche se questo non vuol dire che non si debba prestare particolare attenzione alle dinamiche. Il filo conduttore della storia, infatti, è ben nascosto da strati di particolari che potrebbero sviare dalla retta via, risultando quindi poco chiara la spiegazione del "come sono finiti in questa sorta di mondo parallelo". 
Quando alla fine del libro ho preso coscienza di quello che era veramente accaduto, devo ammettere che l'ho trovato macabro, inquietante.. folle, seppure originale, oltre che per certi versi delicato. A questo proposito, non mi è piaciuto il nesso con il gioco "escape room" che si è da poco diffuso in America. Secondo il mio modesto, e sicuramente opinabile, parere, non si dovrebbe dare adito a questo genere di cose incentivando la pubblicità di questo gioco che ha portato danni psichici a molte persone, oltre al fatto che il nesso con "Fandom" lo vedo veramente poco, visto il modo in cui in realtà i personaggi sono finiti nel mondo de La danza delle forche

Con queste ultime righe penserete che il libro non mi sia piaciuto affatto, quini vediamo di fare chiarezza. Il libro mi è piaciuto, lo reputo un buon lavoro, con grandi pennellate di originalità, ben scritto e ben costruito. Tuttavia mi aspettavo qualcosa di sensazionale, qualcosa di esplosivo, che lasciasse a bocca aperta, che mi sconvolgesse per novità, adrenalina e che mi scatenasse una sensazione di dipendenza, quindi sono rimasta delusa dalla mancanza di questi sentimenti estremi. Pensavo fosse un romanzo stellare, invece non mi sento di dare più di 4 stelle, quindi è un romanzo.. 



Voi avete letto Fandom? 
Cosa ne pensate? 

1 commento:

  1. Purtroppo non lho ancora letto, ma lo corteggio già da qualche tempo, e spero di leggerlo al più presto, a questo punto ☺

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post, lascia un segno del tuo passaggio e unisciti ai lettori fissi del blog!

THEME BY RUMAH ES