tag foto 1 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7 tag foto 9

giovedì, maggio 17, 2018

BLOG TOUR: TAPPA 1, Recensione - Echo [Anteprima]


Buongiorno bellezze, oggi ho il grandissimo piacere di partecipare a un'attività strepitosa per conto di Delrai Edizioni, che ringrazio per la disponibilità e che ammiro per la professionalità. Sono inoltre onorata di aprire il Blog Tour! Devo ammettere che sono parecchio emozionata: partecipare ai blog tours è una cosa, ma aprirli..signori miei...un'altra. 

La nuova uscita di oggi è un libro che ho desiderato leggere per l'affinità con la musica, e che, vi anticipato, mi è piaciuto tanto. Tuttavia, questo libro non parla solo di musica, quindi mettetevi comodi!

Risultati immagini per echo copertinaTitolo: Echo
Autore: Rachel Sandman
Editore: Delrai Edizioni
Pagine: 272 pagine
Prezzi: 16,50€ Cartaceo – 3,99€ Ebook
ISBN-10: 8899960526
ISBN-13: 978-8899960520
Goodreads || Link d’acquisto: AmazonIBS, Google Books

«Normalmente mi chiamano Sam, se la cosa può rassicurarti.»Faccio una smorfia. È visibilmente alterata adesso.«Qual è il tuo problema?»«Nessun problema, solo non mi pare calzi con la tua persona.»«Davvero? E quale nome, sua maestà il re del niente, vedrebbe meglio attribuito a codesta dama?»Trattengo a stento una risata ma non posso fare a meno di sorridere.«Quello di sempre…»«Ovvero?»«Echo.»

Uno sguardo a volte può cambiare la vita. Ne sa qualcosa Tomas Riley in una Boston estiva, quando incrocia gli occhi di una sconosciuta e ne rimane folgorato. Lei, Samantha Bennett, è una ragazza sfuggente, inafferrabile, che guarda il mondo attraverso una solida corazza. Il loro primo incontro avviene un po’ per caso, ma il secondo… è destino. La sorte inizia a giocare le sue carte e Tom cerca in ogni modo di farsi notare, con battute e gaffe che attirano l’attenzione di Sam. Lei non capisce se il ragazzo è solo un presuntuoso o vuole farla arrabbiare. La passione per la musica avvicinerà due personalità diverse, ma uniche, in una storia come tante altre – o forse no –, perché spesso, se si tratta di emozioni, non è facile capire dove inizia il proprio cuore e finisce quello dell’altro.
Il romanzo d’esordio di un’autrice dalla penna travolgente. Due protagonisti fragili, ma forti, vi racconteranno una tenera storia di passione e di vita, perché, anche quando sembra che non ci sia più speranza, l’esistenza riserva sempre una via d’uscita, chiamata amore.


Rachel Sandman è lo pseudonimo dietro cui si firma una ragazza come tante, con la testa piena di sogni e storie in attesa di essere raccontate, ma con i piedi ben saldi a terra.
Blogger per passione, ama i libri più di se stessa. Di lei si può dire che non disdegna mai un buon film strappalacrime e dell’ottimo caffè, da cui ha una seria dipendenza.
Con questo primo romanzo, Echo, unisce alla scrittura la sua passione per la musica rock e punk, sperando di aver creato una trama da vivere e respirare a 360°.


Casa Editrice:
La Delrai Edizioni ha un obiettivo fondamentale, quello di mettersi a servizio degli autori per la realizzazione di un grande sogno: arrivare ai lettori e vivere con loro le storie narrate nei romanzi. La nostra casa editrice vuole ascoltare, capire e così cercare di soddisfare le esigenze prima di tutto dello scrittore e poi del lettore, verso un nuovo tipo di fare editoria, che si basa sulla possibilità di creare insieme un patrimonio di passione e volontà che non si limita soltanto all’aspetto commerciale, ma anche culturale e umano. Per questo siamo nati e non abbiamo intenzione di arrenderci nonostante le difficoltà.




1. Sapere: Conoscenza del libro attraverso la sua scheda, la cover ed il suo percorso fino alla stesura stessa; 
Come vi dicevo, aprire il Blog Tour di questo magnifico libro è per me motivo di grande gioia. In questa prima tappa, oltre a riferirvi il mio pensiero e il mio parere sul libro, entreremo più nel dettaglio della composizione del testo. Generalmente Rachel Sandman scrive i suoi libri senza alcun tipo di programma, o scaletta. la bellezza dei suoi libri viene fuori proprio dalla pancia, da quelle emozioni spontanee che la ragione spesso non può comandare. La nostra adorabile autrice inoltre, trova la sua ispirazione gironzolando per il mondo con un quadernetto sempre in borsa, dove appunta frasi, scene che le appaiono in testa e che non vuole perdere. Dorme persino con un quadernetto sotto il letto per sogni o flash mentali che sopraggiungono durante la notte. 

Parlando della stesura di Echo in particolare, tutto parte da una scena, che è poi divenuto il prologo di Tom: una ragazza che entra in un negozio di vinili e che viene vista da un ragazzo, con l'intento di, per una volta, non far innamorare lei a prima vista ma lui. Vi lascio le parole dirette dell'autrice: 

A inizio stesura avevo alcune scene in mente (il capitolo 13 su tutti) e pian piano sono apparsi gli altri.  La scrittura della prima bozza è durata1 anno/1 anno e mezzo.  La parte di introduzione a Sam, quella che precede il suo prologo, l'ho scritta in un momento in cui ero davvero arrabbiata con parte del mondo, con amicizie di lunga data, con situazioni. Quindi … In quel caso, parte della sua rabbia è davvero la mia. Ad un certo punto avevo un percorso da seguire che è andato a quel paese al capitolo 23, dove Tom Riley si è impossessato di me e ha fatto di testa sua (credo che quel capitolo sia stato uno dei più difficili da scrivere). Ho abbellito tutto con la musica: le canzoni sono parte della trama, non semplicemente colonne sonore da mettere sullo sfondo. Alcune sono state immediate (la canzone del capitolo 13 perché esprime una necessità di vivere e sentire, perfetta per quel determinato punto della narrazione; quella del capitolo 29 perché è il momento in cui più di tutti gli altri si sente, finalmente, l'idea di casa che si crea tra i due protagonisti); altre le ho cercate (quelle dei capitoli 7 e 8 non fanno parte del mio background musicale, ma le ho trovate perfette al primo ascolto). 
A inizio libro non avevo idea del finale. Parti di me sono sia in Tom che in Sam, ma anche in Jeremy, bisogna dirlo. Sam è scontrosa e difficile da capire VOLUTAMENTE: io detesto i romanzi con protagoniste femminili prive di spina dorsale. Ho desiderato creare una donna indipendente, forte ma fragile, un carattere senza dubbio particolare ma che si apre piano piano e che, alla fine, può essere compresa e amata (io, ad esempio, la adoro). Banalmente la si può definire ANTIPATICA. Io la trovo meravigliosa.  Tom, al contrario, è un ragazzo NORMALE: non deve sempre esserci del marcio o del dramma ovunque. Lui ha vissuto, ha fatto le sue esperienze, più o meno belle ovvio, ma non è questo che volevo far risaltare. Tom è l'elemento POSITIVO. Lui è il salvatore, quello che riesce a capire prima di altri. Non volevo assolutamente macchiarlo con ombre inutili. Il romanzo racconta frammenti di passato, non tutto il passato di Sam. Sarebbe stato controproducente e inutile andare oltre.  La linea narrativa che ho seguito è circolare e vuole unire passato e presente, non rinnegando niente ma andando a collegare, in un percorso di crescita che è quello della vita vera, vista nel suo lato più complesso a volte, più scanzonato in altre.
Il romanzo che vi presento oggi, con grandissimo piacere, è una storia molto bella, molto commovente. Echo è la storia di un'anima perduta. Echo è anche una ragazza. Cosa intendo dire?
 
La mia promessa. Il mio ricordo. Due occhi color smeraldo. E' l'oblio. E' l'inizio e la fine. E' il momentaneo e limitato appagamento delle mie promesse. 

Tutto inizia con una promessa d'amore. Samantha ha amato un solo ragazzo nella sua vita, Ben. Ben era il perno del suo universo, quello che teneva tutti i suoi disastrosi pezzi insieme. Ma la vita a volte sa essere davvero crudele, e ha strappato Ben dalle sue braccia. E' un lutto che Sam non riesce a superare, a metabolizzare, ad accettare nonostante siano passati 4 anni. E' una promessa che non può ignorare. Amarlo per sempre, essere per sempre legata a lui è qualcosa di cui ha bisogno. 
Ben amava la musica, amava i Pink Floyd e stava raccogliendo tutti i vinili del gruppo. Alla collezione adesso ne mancava uno, e lo avrebbe trovato. Per Ben. 
Anche Tom, però, cerca il vinile di "Meddle". Anche Tom ama i Pink Floyd. 

La guardo e mi perdo. I suoi occhi sono due calamite, due fari che fisso come un cervo osserva i fanali di un'auto in corsa che punta verso di lui, su una strada tortuosa.

L'incontro tra Tom e Sam avviene così, semplicemente in un negozio di musica, entrambi alla ricerca di un vinile dei Pink Floyd. Tom si chiederà a lungo chi fosse quella magnifica ragazza che gli ha soffiato l'ultimo vinile mancante alla sua collezione, fin quando non se la vede spuntare in aula per un progetto universitario. E' da questo momento in poi che le vite dei due protagonisti si intrecciano. 
Il personaggio di Sam, che Tom chiamerà Echo,  mi è piaciuto tanto! E' una ragazza che ha sempre dato grande peso alle cose, ai sentimenti, ma che ha rinunciato alla bellezza di credere nell'amore e nella possibilità di essere felice per qualcuno a cui ha fatto una promessa con tutto il suo cuore. Ha costruito un muro attorno a sè, impenetrabile e molto spesso, che le ha consentito di avere delle storie da una notte senza dover mai far entrare nessuno nel suo cuore. Mi sono rivista molto in lei. Alcuni la potrebbero percepire come una ragazza semplicemente fredda e distaccata, insensibile. Io l'ho vista sotto tutt'altro aspetto. Sam è una ragazza fin troppo sensibile. Fin troppo capace di amare, e quindi anche di soffrire. 
Io non sento sensazioni. Io non devo sentire nulla. Zero. Le eventuali e possibili farfalla sono state sterminate da tempo da un insetticida potente chiamato "statemi alla larga"

Sam, è sempre scontrosa e acida con tutti, peggio dello yogurt andato a male da un mese. Vive in un perenne stato di distacco dal mondo, come se tutto la infastidisse. Nonostante ciò Tom sente il desiderio di salvarla dal buco nero in cui si trova ormai da anni, intimorita e ferita. Tom sarà per lei la salvezza, la luce alla fine del tunnel, la speranza. 
L'alternanza dei due POV è stata particolarmente azzeccata e significativa in questo romanzo pieno di sentimenti forti e importanti. Mi ha permesso di entrare nel cuore di entrambi i personaggi, di capire il loro punto di vista, sentire le loro preoccupazioni ed emozioni. Le loro incertezze prima di fare un passo decisivo. 
Echo è sicuramente una storia d'amore, ma è un amore che nasce piano piano, perchè lentamente Tom entra nel cuore di Sam. Così silenziosamente che lei non se ne accorge. Però, Echo, è pure la storia di una ragazza ferita che per la prima volta dopo tanto tempo dona la sua fiducia a qualcuno. E' una storia ben scritta, commovente, ma che dimostra anche la forza interiore di una giovane donna. 
Lei, anima tormentata, consumata, confusa, spezzata, mi sta gridando aiuto con una voce che non credevo potesse avere tanti colori e sfumature. E' la cosa più travolgente a cui abbia mai assistito. 

1 commento:

  1. Che bella recensione 😍😍Adoro sempre più la trama di questo libro😍😍

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post, lascia un segno del tuo passaggio e unisciti ai lettori fissi del blog!

Copyright © 2016 Il Rumore delle Pagine , Blogger