tag foto 1 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7 tag foto 9

martedì, maggio 29, 2018

In libreria #205 - L’incredibile storia dell’uomo che dall’India arrivò in Svezia in bicicletta per amore

P.K. Mahanandia

il protagonista de
L’incredibile storia dell’uomo che dall’India arrivò in Svezia in bicicletta per amore
sarà a Roma il 4 e 5 giugno


per raccontare la sua storia straordinaria
quella di un intoccabile, un artista di strada indiano che negli anni Settanta,  a cavallo di una bicicletta, ha lasciato New Delhi per raggiungere la giovane turista svedese di cui si era innamorato: 12.000 chilometri su due ruote attraverso Pakistan, Iran, Turchia, Grecia... fino a Boras, nel sud della Svezia.
«Una storia che vi farà sentire bene come nessun'altra». The New York Times Book Review


L'incredibile storia dell'uomo che dall'India arrivò in Svezia in bicicletta per amore è il racconto della storia, vera, di PK e Lotta, una favola divenuta realtà: nel 1975 a New Delhi, un artista di strada indiano, un Dalit, si innamora, ricambiato, di una giovane hippie, una turista svedese giunta in Oriente come moltissimi in quegli anni. Privo di altri mezzi, percorrerà in bicicletta la distanza che lo separa da lei, in un lungo viaggio attraverso Pakistan, Iran, Turchia, Grecia, Austria... fino a Boras, nel sud della Svezia, per raggiungere la donna che amerà tutta la vita.
Caso editoriale in Germania dove ha venduto oltre 300.000 copie, i diritti del libro sono stati opzionati per la trasposizione cinematografica.


Tutto ha inizio in una fredda serata di dicembre del 1975, quando Lotta e PK si incontrano per caso in una piazza di Nuova Delhi. Tra la giovane turista svedese e l’artista di strada cresciuto in un villaggio sul limitare della giungla dell’India orientale, è amore a prima vista. Lotta però torna a casa, in Svezia, in un altro pianeta che si trova chissà dove, e perché non scompaia dalla sua vita per sempre PK deve inventarsi un modo per raggiungerla. Ma come? È un senza casta, non possiede nulla: le probabilità che ci riesca sono minuscole. Se non fosse per una vecchia bicicletta. PK è abituato alle situazioni più estreme, ha conosciuto la fame e le umiliazioni degli intoccabili, ma è molto bravo a disegnare, perfino Indira Gandhi gli ha chiesto di ritrarla. Il blocco e le matite sono il suo biglietto per un lungo viaggio verso occidente: in sella alla sua bicicletta di seconda mano, il discendente degli indigeni oppressi dell’India parte da Delhi, attraversa le cime innevate dell’Afghanistan, approda nella terra dello scià e da lì prosegue verso l’Europa, pedalando ogni giorno fino allo stremo per cinque lunghi mesi e superando povertà, pregiudizi e innumerevoli avversità – oltre a dodicimila chilometri di strada – per stare insieme alla donna che ama.
Forse, pensa PK, tutto è davvero già scritto nelle stelle, visto che alla sua nascita un astrologo aveva predetto che avrebbe sposato una ragazza di un’altra tribù, addirittura di un’altra nazione. Come nelle favole a lieto fine, Lotta e PK si sono ritrovati, e mai più lasciati. Oggi hanno tre figli e vivono insieme in una grande casa alle porte di Boras, nel Sud della Svezia. Questa è la loro storia.


«Una bellissima, epica storia d’amore e perseveranza». Booklist

«La storia di un legame che attraversa i continenti, le classi e le razze». Library Journal

«Meraviglioso! 7000 miglia attraverso i continenti, cinque mesi di viaggio, e tutto per amore». Daily Mail

Per J. Andersson, scrittore e giornalista, è il co-fondatore della rivista per viaggiatori più famosa della Svezia, “Vagabond”. Vive da 30 anni tra la Svezia e l’India.

Per J. Andersson, L'incredibile storia dell'uomo che dall'India arrivò in Svezia in bicicletta per amore 
Traduzione di Giulia Pillon e Alessandra Scali, pp. 304, euro 17, in libreria per Sonzogno dal 7 giugn
o 2018

1 commento:

  1. Non lo conoscevo. Mi ha colpito la copertina, ma anche la trama è bizzarra ed interessante.

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post, lascia un segno del tuo passaggio e unisciti ai lettori fissi del blog!

Copyright © 2016 Il Rumore delle Pagine , Blogger