FOLLOW US @ INSTAGRAM

tag foto 1 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7 tag foto 9

giovedì, maggio 31, 2018

Recensione - Roses

ROSES
di Maria Claudia Sarritzu
___________________________
Pagine: 247
Prezzo: EUR 4.49/10.20
Genere: Young Adult
Editore: Triskell Edizioni


Secondo Mary Campbell esistono due tipi di persone al mondo: quelle capaci di fare le scelte giuste, e quelle che collezionano uno sbaglio dopo l'altro. Lei sente di appartenere alla seconda categoria. Con un padre assente, un ragazzo che non la tratta come dovrebbe e degli amici all'apparenza folli, è ben consapevole di star buttando all'aria la sua vita. Una notte, sul Sydney Harbour Bridge, le si presenta un ragazzo di nome Michael, che le dice di essere un angelo mandato sulla terra per aiutarla a rimediare a tutti gli errori che ha commesso. Il simbolo della sua rinascita è il gambo spoglio di rosa rossa: ogni petalo che riuscirà a far ricrescere corrisponderà a un aspetto della sua vita che è riuscita a mettere al posto giusto. Quando il fiore sarà completo, la ragazza potrà esprimere un desiderio e Michael tornerà in Paradiso. Per quanto Mary non voglia credere alle parole di Michael, si ritroverà a dover fare scelte importanti riguardanti non solo la sua vita, ma anche quella di chi la circonda, molto spesso con l'interferenza di personaggi particolari. Alla fine del suo percorso, scoprirà che il suo desiderio è proprio quello che non pensava avrebbe mai potuto esprimere...
Buon salve bella gente! Come procede la vita? Per molti di voi la scuola sta finendo, e potrete godervi del meritatissimo riposo, ma per altri la corsa continua, ed è per questo che inizio a fare un enorme in bocca al lupo a tutti i maturandi 2018! Lo so, lo so, è un'ansia continua, soprattutto se come me di secondo nome fate "ansia", ma credetemi si può fare! Abbiate fiducia in voi stessi, e se avete un attacco d'ansia chiudete tutto e prendete un buon libro! Leggere aiuta sempre!
A proposito, oggi vi parlo di Roses, un libro firmato Triskell Edizioni da cui sono stata piacevolissimamente sorpresa. 
Roses mi ha colpita sin dalla trama, ma quello che trovate all'interno supera sicuramente le aspettative. Sono estremamente contenta di aver deciso di affrontare questa lettura. E' stata una lettura esilarante, divertente, coinvolgente e dolcissima. Mi sono ritrovata tante volte a ridere di gusto durante la lettura, che piano piano mi è entrata nel cuore in modo assolutamente indelebile. L'autrice ha dato vita a qualcosa di magico. Michael, l'angelo custode di Mary, è riuscito a farmi commuovere come pochi personaggi. E' un ragazzo strepitoso, un amore che probabilmente tutte sogneremmo di incontrare almeno una volta nella vita, giusto per sapere che sapore ha.
Nonostante la diffidenza iniziale di Mary, Michael diventa per lei un punto di riferimento, una roccia, un appiglio fondamentale per portare avanti ideali e decisioni importanti che ha dovuto intraprendere.  Il suo scopo, infatti, è proprio quello di riportare Mary sulla retta via, proprio quando le sembrava di essersi adagiata negli abissi più oscuri. La loro quotidianità, però, si colora piano piano di piccoli gesti, sguardi languidi e sfuggenti, sensazioni profonde e indimenticabili. 
“…Niente è più simile alla vita di un libro. Il prologo rappresenta la nascita, quando sei solo un po’ d’inchiostro su carta, quando non hai ancora molto da raccontare e hai bisogno di due figure adulte che ti insegnino come avere la tua voce. I primi capitoli sono l’infanzia, quel periodo felice in cui tutto è un po’ più bello e la vita non sembra poi far così tanta paura. L’adolescenza la vedo come quel punto del racconto in cui l’autore perde l’ispirazione per scriverlo. Non sai bene chi sei e dove devi andare, perciò rimani fermo a valutare le possibilità e ti sembra di trovare sempre nuovi problemi. Quando cresci, però, e diventi adulto, il libro prende una piega diversa. Adotta un linguaggio più maturo, non sei più qualche macchia d’inchiostro incerta, sei delle vere e proprie frasi complete. Ogni virgola è al suo posto. Ogni singola parola è consapevole. Scrivi, scrivi tanto e non sai fino a che pagina arriverai. Non sai quando arriverai alla parola “Epilogo” ed è giusto così. Noi siamo libri. Siamo libri pieni di parole che molto spesso abbiamo paura di rileggere, perché tornare indietro a un capitolo che ci ha fatto soffrire è spaventoso. E dobbiamo farlo. Rileggiamo i nostri sbagli e ci impegniamo a non commetterli di nuovo, così da poter scrivere le cose giuste. Siamo libri carichi di personaggi che cambieranno lo svolgersi della trama, nel bene e nel male. Abbiamo tanto da raccontare, ma non siamo unicamente quel capitolo uscito male o quello in cui abbiamo messo il massimo dell’impegno.”

Il loro incontro, però, porta anche allo scontrarsi di due mondi, di due realtà, realizzando un contrasto affascinante, avvincente, e, come vi dicevo, esilarante. Lo stile dell'autrice è molto scorrevole e chiaro. I toni sono comici, ma questo non degrada il romanzo. Le tematiche trattate non sono tra le più allegre, ma i toni divertenti rendono tutto più "facile" da digerire, senza che gli si tolga importanza. Roses è un libro ricchissimo che ha molto da donare a chi lo legge. Sono rimasta entusiasta dalla storia e dal mondo in cui è stata sviluppata. Purtroppo parlarvene senza fare spoiler è davvero difficile.

L'unica sottolineatura che vorrei fare è che avrei voluto un epilogo più corposo. Arrivare al finale desiderato è stata una pena, una sofferenza, una speranza che sembrava sempre lì a portata di mano ma che alla fine non si concretizzava mai. Ammetto però che l'attesa non è stata inutile, e il finale è stato meraviglioso. 

Mi chiamo Michael Gordon King e un tempo ero un angelo mandato sulla terra per salvarti la vita. Adesso il mio nome è sempre Michael Gordon King, ma sono un essere umano mandato sulla terra per far parte della tua vita. L’onnipotente Fanni non ne poteva più di vedermi girare per il Paradiso col muso lungo. Stavo deprimendo tutte le anime. 

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post, lascia un segno del tuo passaggio e unisciti ai lettori fissi del blog!

Copyright © 2016 Il Rumore delle Pagine , Blogger