FOLLOW US @ INSTAGRAM

tag foto 1 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7 tag foto 9

venerdì, maggio 25, 2018

Recensione - Trinity Body

Buonsalve belli miei! 

Il libro di cui vi parlo oggi è Trinity - Body di Audrey Carlan, un libro che la Newton Compton mi ha fornito in copia cartacea. 
Molti di voi sicuramente conoscono già la giovane Audrey con la serie di Calendar Girl, io invece ho affrontato il mio primo approccio con l'autrice proprio con questo libro. 
Trinity - Body è il primo volume di una trilogia alla quale seguiranno due stand alone collegati. Questo primo volume ci racconta di Gillian Callahan, bella donna non esageratamente magra - anzi, con delle belle forme - dai capelli rossi e gli occhi verdi, giovane manager di una organizzazione che aiuta e supporta le vittime di violenze domestiche, un'esperienza che in passato ha vissuto anche lei. Il centro per cui lavora le ha salvato la vita a tempo debito, e adesso ama il suo lavoro, la sua vita, e fa fruttare tantissimi soldi ai suoi dirigenti. Uno di loro è Chase Davisimprenditore di successo e presidente della organizzazione per cui lavora Gillian lavora. 

Serie Trinity
1. Trinity – Body, 3 maggio 2018
2. Trinity – Mind, 7 giugno 2018
3. Trinity – Soul, 28 giugno 2018
4. Trinity – Life, 26 luglio 2018
5. Trinity – Fate, 30 agosto 2018

Autore: Audrey Carlan
Editore: Newton Compton
Genere: Erotic romance
Categoria: suspense
Narrazione: prima persona pov femminile
Finale: non conclusivo
Gillian Callahan è una giovane manager che lavora per una organizzazione umanitaria che aiuta le vittime di violenze, la stessa che in passato ha aiutato lei ad uscire da un incubo fatto di minacce e violenze fisiche e psichiche. Gigi è una sopravvissuta, e come lei la sua coinquilina Maria, anche lei in passato vittima di violenze domestiche; insieme ad altre due donne belle e coraggiose, la costumista Kat e l'insegnante di yoga Bree, formano un quartetto di amiche molto affiatato e unito. Gillian si trova a Chicago per un convegno di lavoro e per caso incontra nel bar dell'albergo un uomo molto bello e un po' troppo pieno di se con il quale sembra avere una incredibile attrazione. Ma il suo passato la frena, la rende insicura e timorosa, così lo allontana rifiutando le sue avances. Il giorno dopo scopre che l'uomo incredibilmente sexy che flirtava con lei la sera prima è Chase Davis, il presidente della organizzazione per cui lavora e il suo donatore più generoso. Chase è ricchissimo e autoritario e non riesce a toglierle gli occhi di dosso, l'ha puntata e vuole proprio lei. Gillian è fortemente attratta da lui ma ha avuto una pessima esperienza con gli uomini autoritari nella sua vita e non ne vuole più sapere. Non ha alcuna speranza di resistergli, ovviamente, dal momento che Chase sembra ottenere sempre quello che vuole, e iniziano così una relazione passionale e fortemente erotica che li travolge . Presto però arriverà altro a sconvolgere le loro vite e non sarà affatto piacevole..

Risultati immagini per emma stone rossaAll'inizio non ero molto entusiasta di leggere questo libro. La trama è decisamente banale e per nulla originale, infatti per quasi tutta la prima metà del libro ero davvero preoccupato di essere incappata in un enorme, gigantesco cliché. La storiella della bella donna con un passato di tutto rispetto che non riesce a resistere al tipico maschio alfa dei romance non mi ha colpita particolarmente, così come l'idea del capo bellissimo e ricco che rimane immediatamente catturato dalla dipendente giovane e in gamba. Non per pregiudizi, ma per il modo in cui avviene. Il loro primo incontro è troppo breve perchè nasca una passione e un'intesa come quella che viene descritta, ma andiamo oltre. 

La narrazione prevede soltanto il punto di vista di Gillian, e considerando la trama già banale non sono sicura che questa sia stata la scelta migliore. Ha reso la vicenda monotona, a tratti un po' noiosa ad essere onesti, e credo che conoscere la vicenda dal punto di vista di Chase mi sarebbe piaciuto, prima di tutto per conoscere anche Chase, che per tutto il romanzo osserviamo tramite gli occhi di Gillian, quindi non lo conosciamo affatto, e in secondo luogo perché avrebbe reso la vicenda più interessante, avrebbe aggiunto un po' di pepe. 
Però, andando a curiosare qua e là sui seguiti della seria, sembra che nei prossimi volumi avremo anche il punto di vista di Chase, e la storia diverrà molto più intrigante. Suppongo quindi che per formulare un giudizio decentemente valido sia necessario leggere prima tutta la serie. Tuttavia non mi fermerò dal dire cosa penso di questo primo volume, sappiate solo che è un parere un po' campato in aria
Immagine correlataDagli occhi di Gillian, come vi dicevo, Chase mi è parso particolarmente stereotipato. Sicuramente un gran bell'uomo, sensuale e con una carica erotica tale da far impazzire qualsiasi donna si trovi su suo percorso - il che lo rendo uno dei papabili book boyfriends preferiti da noi donzelle -  ma non ho trovato veritiero e credibile il suo atteggiamento nei confronti di Gillian: Chase si prende cura di lei continuamente, in maniera molto dolce, con regali e galanterie, ma anche nel caso del più enorme e sconvolgente colpo di fulmine mi sembra troppo in troppo poco tempo. 

Nonostante ciò, credo che il personaggio di Gillian sia un buon personaggio, abbastanza ben delineato, solo che l'autrice tarda a rivelarci i tratti della sua personalità, quelli veri e profondi. Chase, come vi dicevo, è un personaggio black-box: sappiamo come si comporta con Gillian, conosciamo la sua gentilezza, ma non conosciamo lui e i suoi tratti psicologici. 

I personaggi secondari, invece,  arricchiscono la storia, ma almeno per il momento sono pressocché inutili nella vicenda. 

Vi ho parlato della prima metà del libro e di quanto essa mi abbia lasciata perplessa. Nella seconda metà, però, la vicenda diventa molto più intrigante, preparando il trampolino di lancio per il secondo volume, che a questo punto sono curiosa di leggere. 

Penso che vi stiate chiedendo: e quindi ti è piaciuto o no? Beh, la risposta è ni. Oltre a tutti i lati negativi che vi ho elencato, non mi è piaciuto il fatto che la tematica della violenza domestica sia stata trattata con poca importanza, ma non mi va di stroncare totalmente il libro, perchè essendo un primo volume potrei ricredermi nel secondo volume: proprio alla fine del romanzo, infatti, le cose si complicano e non posso non ammettere di essermi finalmente interessata sperando in una focalizzazione sulla tematica su cui si basa tutta la storia e che fin ora non è stata ampiamente trattata.

Insomma... scopriremo tutto, o quasi, - spero - nella prossima puntata, per il momento il mio giudizio è di 3 stelle:

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post, lascia un segno del tuo passaggio e unisciti ai lettori fissi del blog!

Copyright © 2016 Il Rumore delle Pagine , Blogger