martedì 13 settembre 2016

Un equilibrio instabile - Recensione

Buon pomeriggio Readersss!
Come procede il rientro a scuola!?  E' un trauma vero? Quanto mi dispiace! Però.. il tempo vola, state tranquilli, e a forza di compiti e varie attività anche quest'anno volerà via!
Per aiutarvi a non pensarci vi lascio una nuova recensione!

Titolo: Un equilibrio instabile
Autore: Asia Ederle
Pagine: 252
Prezzo Cartaceo: 13,50
Prezzo ebook: 7,49
Genere: Narrativa/Letteratura moderna e contemporanea
Editore: ilmiolibro.kataweb.it/libro/narrativa/263247/un-ewuilibrio-instabile

Risultati immagini per un equilibrio instabile


Ho avuto il piacere di leggere questo libro di cui ho già dato tutte le indicazioni principali. 
Sono ancora un pò scossa a dire il vero, perchè è un libro complesso. Non per lo stile, non per la trama, ma per i sentimenti, e gli avvenimenti principali. 
E' difficile proseguirne la lettura perchè viene un nodo allo stomaco. Sai che persone così esistono davvero, ma fai finta che non sia così fin quando non le vedi, non le conosci. 

Il libro è basato sull'adolescenza, un periodo della vita molto particolare, in cui si vanno a costruire le basi di ciò che saremo, e che vogliamo diventare. Ma mentre dalla maggior parte delle persone l'adolescenza è percepita, anche a distanza di anni, come il periodo più bello della vita, Asia Ederle sembra distaccarsi da questa comune visione e racconta di come a volte, purtroppo, nell'adolescenza c'è veramente poco di bello e spettacolare. 
Così come succede a Lara, protagonista del romanzo. Ruota tutto attorno a lei. 
All'inizio sembrava che andasse tutto bene: Lara va benissimo a scuola, è sempre allegra, sempre molto forte e determinata. O meglio..questo è quello che lei fa credere, perchè in realtà Lara è una ragazza insicura, timida, e molto introversa. Parla poco di quello che prova veramente, non si sfoga, non si libera dei macigni che le si posano sul petto a causa dei litigi tra i genitori, dei problemi con Lily, la sua migliore amica, con i ragazzi e le prime cotte, che sembrano sempre i primi grandi amori. 
La vita mette davvero a dura prova la protagonista, la quale, oppressa da troppe cose ad un tratto decide di suicidarsi. Fortunatamente non ci riesce, ma rimane in coma per un paio di mesi. Al suo risveglio dovrà riprendere le redini della sua vita, farsi coraggio e capire che quella non era la soluzione giusta. 
QUELLA NON E' MAI LA SOLUZIONE GIUSTA. 
Con grande fatica, e con l'aiuto di un gruppo di nuove amiche ci riesce. Ma i problemi non sono finiti.. e io vi ho già "spoilerato" troppo. 

Asia Ederle sembra aver intrapreso una strada complessa, scrivendo questo libro, ma ha dato prova di saper gestire una trama e di non dare al lettore un finale scontato. Anzi, ora che ci penso...credo che non ci sia finale più adatto: Una lettere che spiega molte cose, e che ne fa intendere delle altre. 
L'autrice è sicuramente sulla via giusta per diventare un'ottima scrittrice! E la cosa mi fa molto piacere. 

Il suo stile è molto scorrevole, semplice. Sintatticamente il testo è di facile lettura, ben costruito. Forse lessicalmente parlando potrebbe essere più ricco! Ma questo è uno di quegli aspetti che non si finisce mai di migliorare, quindi. 

Se mi è piaciuto? 
Sì, mi è piaciuto molto. Ma mi ha fatto principalmente riflettere. A volte entriamo nel panico, o ci deprimiamo per problemi che non sono poi così gravi. Anche se in quel momento, il dolore, la sofferenza, il dispiacere, ti fanno pensare che sia così. Ed è normale. Ma qualsiasi cosa accada si deve saper andare avanti, evitando le decisioni troppo drastiche, che non fanno bene. Che sia il suicidio, o l'autolesionismo, o la bulimia. Sono cose terribili. E io spero che i casi diminuiscano sempre di più. L'autrice ha trattato un tema sicuramente molto toccante, che fischia come un gesso su una lavagna in mezzo al caos di una società conformista. 

Fatemi sapere cosa ne pensate!
Un abbraccio, 
Martina

2 commenti:

  1. La tua recensione mi ha davvero toccata! Concordo con le tue parole...sembre davvero un bel romanzo!

    RispondiElimina
  2. Grazie Angela! ❤
    Si non é affatto male!

    RispondiElimina

Ciao, se ti è piaciuto il post lascia un commento! Sarò felice di leggerlo!

Popular Posts