giovedì 16 febbraio 2017

Recensione - Miti dei Celti

Buongiorno lettori!
Un paio di settimane fa, presa dallo shopping libresco compulsivo, ho acquistato su Amazon un piccolo Atlante di Mitologia che ho appena terminato di leggere.

Titolo: Miti dei Celti
Pagine: 127
Prezzo: 5.90 ( ma io lo acquistai con uno sconto del 50%, che ad oggi è ancora valido)


"Celti, ma anche Insubri, Galli, Cenomani, Galati, Celtiberi, Bretoni, Gaelici.. così furono chiamate le popolazioni indoeuropee che dal secondo millennio a.c. si stanziarono in un'area che andava dal Mar Nero alla Penisola Iberica e all'Irlanda. Considerati "Barbari" dai Greci e dai Romani, con i quali combatterono a lungo, i Celti costituirono una civiltà originale, documentata anche dalle più recenti scoperte archeologiche. Affascinante è anche la loro mitologia, che partendo dai racconti leggendari sui guerrieri e sugli eroi primitivi giunge infine con le storie di Re Artù a saldarsi con la cultura cristiana, nella quale introduce elementi magici e favolistici tipici della sua tradizione."



Disponibile su Amazon

Risultato immagine per Recensione


Da quando guardo Teen Wolf mi sono particolarmente interessata alla mitologia Celtica, Gaelica, e Nordica in generale.
Cerco un libro di Mitologia di questo genere da almeno 2 anni.. e finalmente ne ho trovato uno a un prezzo anche molto conveniente, che mi ha spinta a cimentarmi in una lettura del genere.

Il libro è diviso in 11 Capitoli che si concentrano sulla mitologia dei Celti d'Irlanda, popolo che ancora oggi presenta una cultura profondamente radicata nelle sue tradizioni.
Personalmente, per quanto il libro sia molto interessante, sono rimasta un po' delusa.
Mi aspettavo qualcosa di più storico. Avrei voluto delle narrazioni mitologiche non solo più complete e articolate, ma anche legate ai fatti storici di questo popolo. Avrei voluto avere una sorta di riscontro più delineato, più crudo con l'essenza quotidiana di questo popolo.
Infatti ho trovato molto bello, seppure troppo breve, il capitolo dedicato a Re Artù, e le parti che mettevano in mostra alcune usanze del popolo.

Nel libro prevalgono le leggende, invece dei miti, dunque mi è sembrato un libro di storielle fantasiose con personaggi dai nomi assurdi, piuttosto che un libro da cui assorbire conoscenze.
Mentre i racconti prettamente mitologici mostrano il ceppo comune delle culture indoeuropee: ho riscontrato, infatti, alcuni elementi che si possono trovare anche nella mitologia Greca e Latina.

Ancora, avrei preferito un maggior approfondimento circa l'aspetto "magico", mistico e religioso di questa gente. Ero più interessata al mondo della magia, dei riti dei Celti. Quindi alla classe sociale dei Druidi. Che a mio avviso hanno fatto la mitologia di questo popolo.

Parlo di classe sociale perché i Celti erano un popolo diviso in 3 classi:
la classe sacerdotale che deteneva il potere spirituale e di cui facevano parte i Druidi e i vati; seguiva poi la classe guerriera, rappresentata dall'aristocrazia militare, che amministrava il potere temporale e forniva il re; la terza era la classe produttrice composta da tutti gli uomini che esercitavano una qualsiasi professione artigianale, o che erano in possesso di terre e quindi si preoccupavano dell'agricoltura e dell'allevamento del bestiame.
Infine vi era una "classe" di uomini non liberi, costituita da schiavi e popolazioni assoggettate, prigionieri di guerra, o famiglie che avevano perso il loro status sociale.

In generale, è stato un libro abbastanza interessante, che però non ha soddisfatto le mie aspettative e la mia sete di conoscenza nei confronti di questo popolo.
Quindi.. continua la caccia al libro di Mitologia!

Voto: ❤ 💔 💙 💙 💙

Alla prossima recensione!
Martina 💭

1 commento:

  1. Peccato... anche a me piacerebbe saperne di più su questo popolo!
    Un bacio e buon fine settimana

    Nuovo post sul mio blog
    Se ti va ti aspetto da me!
    http://lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina

Ciao, se ti è piaciuto il post lascia un commento! Sarò felice di leggerlo!

Che aspetti? Vinci una copia!