giovedì 7 settembre 2017

Recensione - Fairy Tales, L'usignolo e la rosa e altre storie

cover-fairytales-rgb-low-res-per-il-web
Titolo: Fairy Tales
Autore: Oscar Wilde e P. Craig Russell
Traduzione: Gloria Grieco
Editore: NPE
Pagine: 96
Prezzo di copertina: 19,90 € (copertina rigida)
Pubblicazione: 10 novembre 2016

Il mio voto:

❤❤❤💔


Trama
L’usignolo che si trafisse il cuore con una spina per trasformare una rosa bianca in una rosa rossa che uno studente potesse donare alla sua amata; il Gigante Egoista che aveva murato il suo giardino affinché nessuno potesse mettervi piede e che vide arrivare la primavera solo fuori dalle sue mura, dove giocavano i bambini; il Giovane Re che capì attraverso tre sogni quanto dolore fosse alla base della sua ricchezza, dei suoi divertimenti e dei suoi lussi; il Figlio delle Stelle che capì l’importanza del rispetto e della misericordia… sono solo alcune delle magiche favole che la penna immortale di Oscar Wilde ci ha donato e che P. Craig Russell ha adattato a fumetti in questo volume.


Oscar Wilde mi è sempre piaciuto, non solo ho letto il famoso capolavoro "Il ritratto di Dorian Gray" ma anche qualche suo racconto. Non conoscevo quelli contenuti in questo volume, così ne ho approfittato. Ciò che va elogiato è sicuramente il lavoro di P. Craig Russell: le illustrazioni sono meravigliose. I personaggi sono ben realizzati e molto espressivi, anche nei lineamenti del viso. I colori sono sgargianti nei momenti di gioia e più cupi nei momenti tristi o tragici, così da descrivere il flusso delle emozioni. Le didascalie si alternano tra quelle dell'io narrante e quelle dell'io narrato, mantenendo l'atmosfera tipicamente fiabesca.
I racconti presentati sono quattro: L'usignolo e la rosa, Il Giovane Re, Il gigante egoista e Il figlio delle stelle.
Tutte e quattro, come ogni fiaba che si rispetti, celano un messaggio educativo, una morale ben nascosta. Infatti, benché a primo impatto risulti difficile riconoscerle, le tematiche trattate sono: la redenzione di fronte a Dio, il sacrificio per il bene del prossimo, la povertà, la ricchezza e la religione.
Nonostante la bellezza e l'importanza dei temi trattati di tutti e quattro i racconti, ce ne sono due che mi sono piaciuti più degli altri, ovvero L'usignolo e la rosa, che mi ha quasi commossa, povero uccellino, e Il gigante egoista, che ha una componente religiosa, che mi ha colpita in maniera inaspettata!
Tuttavia, non credo sia la migliore pubblicazione della NPE. Quando ho letto Viaggio al centro della terra (la mia recensione QUI), della stessa casa editrice, sono rimasta molto più coinvolta e soddisfatta, ma è stata comunque una piacevolissima lettura, che si termina molto velocemente! 
❤❤❤💔
Share:

0 commenti:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post, lascia un segno del tuo passaggio e unisciti ai lettori fissi del blog!