FOLLOW US @ INSTAGRAM

tag foto 1 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7 tag foto 9

mercoledì, settembre 06, 2017

Recensione - Figlie di Diana

Titolo: Figlie di Diana
Autrice: Stefania Tuveri
Genere: fantasy, young, paranormale, streghe
Editore: Lettere animate
Collana: Nuovi mondi
Pagine: 140
Anno di pubblicazione: 2012
Prezzo di copertina: €9,90 (eBook: €0,99)
ISBN: 9788897801146

Il mio voto:
🌟

Due giovani sorelle sono alle prese con una domanda che cambierà le loro vite: la Magia esiste? La risposta arriverà dalla saggezza della nonna che si occupa di loro e il misterioso e complesso mondo della stregoneria si rivelerà in tutto il suo misticismo, tra incantesimi, Tarocchi e rune. Ma praticare l’antica arte magica comporta delle grandi responsabilità e il Male è in agguato. La sfida che attende Selene e Caterina sconvolgerà le loro vite, ma ci sarà sempre spazio per amore e amicizia.





Ben tornati miei cari lettori, oggi vi parlo di un romanzo che non mi ha convinta, anzi, mi ha lasciata un po'..così.
Perché? Beh, possiamo partire dalla trama, che trovare scritta sopra. Non è nulla di originale, non è una sinossi che rivela particolare fantasia, però capita spesso che un tema ampiamente trattato possa costituire un buon libro, grazie all'abilità dell'autore. Qui purtroppo.. non ho trovato né fantasia, né grande abilità.
La vicenda infatti è riportata con tanta fretta, e con poca credibilità. I personaggi non hanno un grande spessore, e vengono descritti in modo sbrigativo e diretto:

[Marta] Era una ragazza seria sempre pronta per gli amici ed era diretta, delle volte fin troppo. Chiara, invece, tendeva a giudicare, facendolo senza rendersene conto. Delle volte sembrava una moralista astrusa, ma sapeva essere anche comprensiva quando si sforzava. Silvia invece era un po’ la pazza del gruppo, gonfia, spesso, di battute idiote, ma sapeva quando doveva essere seria, sua degna spalla era Michele, seguito a ruota da Daniele.[…]

Come se fossero degli appunti per la stesura del libro, insomma. Ma questi qui appena citati sono solo personaggi secondari, quindi si potrebbe pensare che l'autrice abbia deciso di essere "sbrigativa" a riguardo proprio per questo motivo, per dare spazio alle protagoniste: Selene e Caterina, le due sorelle. Ma se le intenzioni erano queste, direi che la scrittrice non ha scelto il metodo giusto per comunicarlo al lettore. Anche Selene e Caterina sono dei personaggi superficiali, e affrontano la situazione in modo davvero inverosimile. Passano dall'incredulità e dalla diffidenza all'accettazione in troppo poco tempo. Come ho detto, tutto si svolge alla velocità della luce, senza analizzare o soffermarsi su aspetti importanti, su alcuni sentimenti, o eventi. E' una corsa continua verso la fine. Come se si avesse fretta di terminare la storia, ed è un peccato.. perché poteva venire fuori qualcosa di carino!
Inoltre ci sono degli errori di battitura, non condivido alcune scelte di punteggiatura, e in alcuni punti la consecutio temporum non è del tutto rispettata.
Ancora, il POV è parecchio ballerino, oscilla da una sorella all'altra e non sempre è chiaro chi stia raccontando, e ciò mi ha messo più volte in confusione.
Dal momento che i personaggi frequentano il liceo, l'autrice ha voluto descrivere anche la loro quotidianità, ma è sembrato tutto molto banale. Le conversazioni tra i ragazzi sembravano parole buttate lì per riempire le pagine.
E' stata una lettura noiosa, che potrei consigliare solo a un pubblico tra i 10 e i 12 anni, giusto per approcciarsi alla lettura, con una storia carina e per nulla volgare.

🌟

3 commenti:

  1. Ciao Martina! Sono d'accordo, l'ho letto qualche mese e anche io purtroppo avevo dato un voto molto basso, non ricordo se 1 o 2 stelle. Troppi refusi, trama debole e stile acerbo :(

    RispondiElimina
  2. Ciao Seli! Eh si.. Direi che non ci siamo proprio!

    RispondiElimina
  3. Grazie per averlo letto! Sono consapevole delle pecche e cercherò di migliorare in futuro ��

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post, lascia un segno del tuo passaggio e unisciti ai lettori fissi del blog!

Copyright © 2016 Il Rumore delle Pagine , Blogger