sabato 11 gennaio 2020

Recensione - In un'altra vita


Il romanzo di Sara Ossi è arrivato in casa mia molto tempo fa, ma solo ora riesco a parlarvene. Quindi spero che possiate dedicarmi e dedicarle qualche minuto. Potrebbe essere la vostra prossima lettura!

In un'altra vita
Sara Ossi

Pagine: 304
Prezzo: € 13,00
Pubblicazione: Agosto 2017

Marcella, Margy per gli amici, quarantacinquenne energica e indipendente, è agente immobiliare e dedica la maggior parte del suo tempo al lavoro. Durante una riunione, in un nevoso lunedì di febbraio, Eleonora, l'amica di sempre, la chiama al telefono per informarla che il liceo sta organizzando una festa per tutti i diplomati negli anni Novanta. Alla festa potrebbe esserci anche Ric, il grande amore di Marcella. Una storia nata nell'estate della maturità, l'amore della vita, indistruttibile e travolgente, nel quale il destino si è intromesso troppo presto, quando, dopo la morte della madre, Ric decide di lasciare Marcella per partire alla ricerca di se stesso.
Nonostante abbia trascorso metà di una vita, per niente benevola, nel tentativo di dimenticarlo, la telefonata di Eleonora riapre ferite che Margy credeva guarite e spalanca le porte a ricordi che si era illusa di aver cancellato.

La mia recensione
Risultati immagini per tumblr woman imageIn un'altra vita si legge tutto d'un fiato. Ogni capitolo è interessante per la sua naturalezza e genuinità, e tutti sono ricchi di dettagli importanti, di momenti carichi di emozioni e soprattutto di umanità. Conoscere Marcella è stata una sorpresa: è la tipica donna in carriera apparentemente solida come una roccia. Dico apparentemente perché nonostante la capacità di dissimulare o celare le vere sensazioni, nessuno è mai del tutto impenetrabile. Marcella infatti si mostra dedita al lavoro, precisa, professionale e tutta d'un pezzo, ma sarà col tempo che aprirà il suo grande cuore e la sua anima al lettore in balia dei ricordi. 

A causa di una rimpatriata del liceo organizzata dalla sua migliore amica Eleonora, appare un vecchio fantasma del passato: Riccardo, ed è così che il lettore viene catapultato negli anni '90. Riccardo è stato l'unico vero amore di Marcella durante gli ultimi anni del liceo. Il sentimento provato è stato fulminante, e ha segnato il cuore di Margy per sempre. Ci racconta di lui, del loro amore, tramite piccoli flashbacks che si alternano al presente e che fanno percepire quanto bello e profondo fosse il loro amore, e quanto fosse difficile credere che sarebbe potuto finire. Un giorno però successe. La sua sofferenza è durata anni, alternata alla folle speranza che magari lui potesse tornare sui suoi passi e riprendere da dove avevano interrotto, innamorati come pochi. Ma il tempo passava e Riccardo non tornava, e così Marcella non poteva che proseguire a denti stretti per la sua strada, iscrivendosi all'università di Economia e laureandosi col massimo dei voti qualche anno dopo. Noi donne abbiamo la grande abilità di rassegnarci di fronte a certe verità, anche se dolorose, e così fece Marcella, pur ben consapevole che non avrebbe mai amato nessuno come Riccardo. 
Fu un bene conoscere il suo futuro marito, Roberto, che le regalò bei momenti e una splendida figlia, ma questo matrimonio non fu esattamente magico come si aspettava. C'era qualcosa che non andava e nonostante Marcella facesse finta di non rendersene conto, di credere che fosse solo una sua impressione pur di non fare i conti con la verità, un giorno divenne inevitabile fingere, e quel matrimonio fu un capitolo chiuso. Ancora una volta, Margy si trovò da sola a raccogliere gli ultimi pezzi che erano rimasti per ricostruire qualcosa di bello. Ma il destino è beffardo, e a volte siamo costretti a vivere brutti momenti prima di riscoprire la felicità e goderne. Quella sera, durante la rimpatriata, fu come tornare al liceo, per lei e per Riccardo, ed è lì che comincia la vera storia, l'evoluzione del presente, che non avrebbe mai potuto conquistare il lettore senza tutto quello che Sara ha sapientemente narrato prima. In un'altra vita è un inno alla rinascita, alla speranza, alla fiducia e all'amore. Ma non è semplicemente un romanzo rosa, non è la tipica storia d'amore in cui due sconosciuti si dichiarano amore eterno alla fine del libro. Inizia invece con un amore vero, un amore lontano dai social, genuino come pochi. Ma ci insegna anche che la vita è complicata, e spesso è difficile comprendere dove ci voglia portare, e che forse, a volte, dovremmo solo fidarci e lasciarci andare. E' questo che fa Marcella: è pronta a credere che la vita possa farle un nuovo regalo dopo tanta tristezza, in fondo la merita anche lei un po' di felicità! Ma credetemi se vi dico che non andrà tutto liscio come l'olio. Sono passati più di 20 anni dall'ultimo incontro tra Marcella e Riccardo. In 20 anni succedono un mucchio di cose, si può trovare moglie, avere una famiglia, perdere la speranza, o semplicemente comprendere che quell'amore non era così unico e speciale come si credeva a 18 anni. Per sapere davvero cosa succederà dovrete leggere il libro, perché le cose che Sara ha da raccontare sono tante, e vi terrà sulle spine fino alla fine, dove non troverete soltanto un possibile lieto fine, ma anche tutta la verità. Arrivare alla conclusione sarà un modo per conoscere pure il punto di vista di Riccardo, dal momento che il romanzo è raccontato da Marcella, in prima persona. Avrete tante sorprese e tanti colpi al cuore, ma alla fine tutti avranno ciò che si meritano. 

Un romanzo commovente fino alla fine, una storia d'amore travagliata e forse persa per sempre, un lieto fine gestito in modo da non renderlo noiosamente scontato. 


Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post, lascia un segno del tuo passaggio e unisciti ai lettori fissi del blog!